Tierra de Brujas, de Maria Ferreira. Editado en la colección editorial Viajes al Pasado
El mundo de equipaje. El primer libro de Ediciones ViajesalpasadoEl Maconde Africano de Javier Brandoli. Un libro de Ediciones Viajesalpasado

Libano: Shadow of Baalbek

Da: Juan Ramon Morales (testo e foto)
Líbano: las Sombras de Baalbek
Un miliziano di non più di 15 anni ci guardano con ansia, il mitra in spalla e una sigaretta penzolante dalle labbra, non sapendo cosa fare. Ci guardammo in silenzio, teso, in attesa di qualcosa, Non so che. In questi casi, come sempre, è il caso più assurdo che rompe il ghiaccio, Quando il telefono squilla Barca inno.
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Twitter
  • Meneame
  • Share
 

L'ultimo posto sulla terra: Giungla del Borneo

Da: Juan Ramon Morales
El último lugar del planeta: la Selva de Borneo
Una zona e di una cultura la cui visita è limitata al turismo e accessibile solo via aerea o camminare vicino 500 km attraverso una delle foreste più spettacolari, ancora, il pianeta. (...) La salita inizia al mattino presto Murud. Insieme a Joe Layan, Noodles Guia Kelabit, iniziamo la salita della loro montagna sacra e alla ricerca di tracce del Penan, gli abitanti originari del Borneo, i veri uomini della giungla (...) Per Juan Ramon Morales.
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Twitter
  • Meneame
  • Share
 

Una passeggiata attraverso le viscere di Istanbul

Da: Juanra Morales (testo e foto)
estambulvap3
Il nostro partner getta un bagliore e le luci di un altro, parzialmente illuminando il vuoto, un immenso mezza allagata sala con soffitto a volta costellato. Alcune pareti possono vedere crescite derivanti da umidità su ciò che sembrano scritte molto grezzi. Siamo sotto l'Ippodromo, accanto al Palazzo, e abbiamo viaggiato un percorso, precedentemente adattato per comunicare entrambi i luoghi o per facilitare la fuga da loro ...
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Twitter
  • Meneame
  • Share

Tazara: A bordo del treno di rame

Da: Juanra Morales (testo e foto)
tazara9
Le fermate convoglio sono eterni e ci danno il tempo di carri del tour. Il prossimo al nostro è come un campo profughi, persone che cucinano in terra, una coppia di tele tese in base al quale un bambino un sonno pochi mesi tra il frastuono enorme di sua madre che parla ad alta voce e radio con musica a tutto volume.
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Twitter
  • Meneame
  • Share
 
 

AJE un dhow a Zanzibar: la luna piena…
Da: Juan Ramon Morales (testo e foto)

dhow
Io do la mia vita per un sogno vago risvegliato in pagine lette in volumi di avventure giovanili, libri di viaggio, Prove di navigazione. E ora basta aspettare la luna e le maree permettono di sollevare gli scafi di 10 metri di Jahazi, arenata sulla sabbia d'Africa, senza sartiame o coperto, gusci di tartaruga come abbandonati.
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Twitter
  • Meneame
  • Share
 

Tourist a Venezia o meno?
Da: Juan Ramon Morales (testo e foto)

Turista en Venecia ¿o no?
Quante volte abbiamo, pro viaggiatori, dopo aver attraversato chilometri di deserto, morire di fame, freddo, soffrono di malattie o "bug", Abbiamo finito per essere niente più che "turistico" per la prima posizione che abbiamo trovato. Non molto lusinghiero, ma abbastanza realistico.
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Twitter
  • Meneame
  • Share
 

Nenets pastori, gli ultimi nomadi della Siberia
Da: Juan Ramon Morales (testo e foto)

Pastores Nenets, los últimos nómadas de Siberia
Mentre l'elicottero che ci porterà indietro è di circa, in un mare di renna, pastori smontare i compagni e lasciare senza salutare. La parola "addio" non ha senso per loro, e "grazie". In questo mondo non c'è nulla di chiamate dure e dura, tutto ciò che appartiene a tutti ed è respinta perché la sicurezza della riunione è generale per tutti.
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Twitter
  • Meneame
  • Share
 

Ultimi tweet