Diomede: L'isola al mondo

A 67 gradi sotto zero, si può ottenere un po 'ricotto. Piccola Diomede Isola ha l'abitudine di punire la visita, di solito è di cattivo umore, con gesto twisted su ghiaccio, venti polari sbuffando rivendicando il suo desiderio di essere solo, persi al follow uno degli angoli del mondo. Qui, gli uomini ci sentiamo fuori posto.

Volevamo trovare la più remota eschimesi dell'Alaska, ma gli igloo sono state fondere nel calore di un riscaldamento sovvenzionati dallo Stato e per le cabine stazionano sulle rive dei fiumi sono stati abbandonati al loro destino. Gli eschimesi pellegrinaggio a sud, alle grandi città dove trovano un rifugio umano e la gioia di alcol, vietato nelle riserve indiane del Nord America.

Ma, c'è un posto che resiste ancora il tempo e la ragione. Non ricordo chi di noi ha avuto l'idea di viaggiare per le Isole Diomede. Comunque, ci abbiamo guidato uno 25 Gennaio, dopo aver bevuto tre birre, due piani da Fairbanks e un elicottero del Galles, la città più occidentale in America.

La più grande delle isole appartengono alla Russia e agli US Small, che era il luogo dove siamo atterrati. Entrambi sono nel bel mezzo dello Stretto di Bering, uno di fianco all'altro, l'ultimo fronte della Guerra Fredda il mondo che sia mai esistito. Solo tre miglia separano Asia e America a questo punto, tre miglia che alcuni hanno cercato di attraversare inconscio. In inverno, il tempo trasforma il mare in lastre solide, in una zona "calpestabile", ma le correnti capricciose rompere il ghiaccio e fagocitare i sognatori e avventurieri. Alcuni intrepidi anche ceduto agli attacchi di orsi polari e di altri, semplicemente, sono morti di freddo, congelati.

Sono nel bel mezzo dello Stretto di Bering, uno di fianco all'altro, l'ultimo fronte della Guerra Fredda il mondo che sia mai esistito. Solo tre miglia separano Asia e America a questo punto.

Questi sono solo tre chilometri, ma questo è forse il più sconcertante del tour mondiale. Chi arriva a evitare i rischi e le ricompense raggiungere un onore tripla: a piedi da un continente all'altro sul mare, attraversare il confine tra Occidente e Oriente del pianeta e anche, tempo di percorrenza. La più grande delle isole vivono in un giorno in anticipo gli eschimesi di Little Diomede. "Qui puoi cacciare e mangiare un domani orso oggi". La frase è un eschimese americano, fucile in mano, a guardia del mare bianco orizzonte di Bering. La linea del cambiamento di data universale separa le due isole. Questo è, letteralmente, Confini del mondo, e la fine del mondo è spaventoso.

Il villaggio è abitato da Diomede 140 Gli eschimesi vivono in case satinato. Fuori, ghiaccio copre tutto: le barche sepolti, la neve aratri, tetti e per intorpidire l'occhio degli uomini.

Siamo stati alla scuola, al riparo dai radiatori e la faccia nascosta del consiglio degli anziani eschimesi inquisitore che sono stati accusati 600 per corsa per il suo popolo con una videocamera. I giornalisti non sono i benvenuti qui e hanno mostrato tutto rispondere alle nostre domande con un silenzio glaciale, come il paesaggio.

Quelle persone erano i figli ei nipoti dei cannonieri ex, caccia di orsi e balene, discendenti dei guerrieri che sono stati accolti con una pioggia di lance per i primi esploratori europei. Il danese Vitus Bering Strait conclusa nominando la teoria più diffusa, ma sostiene che è stato il russo Seimon Dezhnev il primo uomo bianco ad arrivare nelle isole. A noi non importa, perché in quel luogo si sente un pioniere, ovunque un browser o un senso del tempo senza tempo, è chiaro.

La scarsità degli Eschimesi era solo un problema. La solita tristezza per la registrazione non ha aiutato. Alba alle undici e il tempo pisolino era buio, così ogni giorno abbiamo trascorso cinque ore tra le spiagge di ghiaccio e le due strade che attraversano il paese. Ma le avversità principale ha raggiunto il Polo Nord: il vento che soffia senza ritegno ed evocato al freddo per provocare la paralisi di ogni essere vivente galleggianti intorno. Quasi 70 gradi sotto zero, vento gelido.

A un certo tempo si è fermato, si tolse un guanto e tirò qualcosa di dita come una lente di ghiaccio che gli ha impedito di vedere. Egli aveva congelato il liquido in un occhio.

Il mio operatore macchina da presa, Alfonso, non poteva essere trattati con i guanti, ma erano le mani insensibili in pochi secondi. A un certo tempo si è fermato, si tolse un guanto e tirò qualcosa di dita come una lente di ghiaccio che gli ha impedito di vedere. Egli aveva congelato il liquido in un occhio. Poi,, sostituito il guanto e ha continuato a registrare, senza dire niente.

Ho dovuto fare una presentazione sulla macchina fotografica, ma non poteva vocalizzare perché ero rigida dal freddo. Dopo alcuni minuti è venuto il nostro produttore, José Luis, Ho gridato a correre a scuola. Il mio naso e parte del mio viso era completamente bianca. Erano i primi segni di ipotermia. Le telecamere smesso di funzionare poco dopo e ha dovuto scongelare prima di continuare la registrazione oggettiva. È stato allora che ho chiesto: "Che diavolo ci faccio qui?"

E proprio nel momento in, i bambini è venuto a giocare in strada, esecuzione sulla neve, fare diapositive di ghiaccio, disarmare il nostro morale di avventurieri.

Col passare dei giorni, Gesto eschimesi rilassati con la nostra presenza. Assistito quasi in punta di piedi danze dove gli uomini giocano un tamburo fatto di budella di balena e le donne sedurre alcuni giovani resistono ancora sull'isola. Si tratta di un gioco in cui le statistiche si può lasciare senza una fidanzata, senza conforto e senza futuro.

Un altro uomo ci ha invitato a cena carne di orso polare, che ha la consistenza di una bistecca a chiunque con un retrogusto di pesce

Dopo, a piedi attraverso la città che conserva comunque la sua chiesa, la sua infermiera e anche una lavanderia, per gli Eschimesi non perdere la fede, la salute e decoro in questo luogo ha perso negli angoli di una mappa del mondo. Contrastare ogni giorno di registrazione e le tempeste di ghiaccio perenne schegge schegge sembrava blizzard, Camera disgelo spesso, inciampato nella neve e piantato il cavalletto sulle acque solide del Mare di Bering, come se qualcuno si attacca una bandiera per conquistare i sogni impossibili.

Forse è per questo, quei guerrieri, questo e solo giocando guerra nella Play Station, ha deciso che dopo tutto potrebbe aiutare gli stranieri. Proprio la pesca sul ghiaccio con uno dei giovani e la sera stessa, un altro uomo ci ha invitato a cena carne di orso polare, che ha la consistenza di una bistecca a chiunque con un retrogusto di pesce. Il tempo ci ha anche dato una tregua all'ultimo momento e il ghiaccio ha ceduto ad un sole timido nel corso della mattinata, quando eravamo, che ci permette di intravedere per la prima volta l'acqua di mare blu, più spietata di quanto io abbia mai visto.

I bambini ci ha dato le ossa di tricheco e anche il consiglio degli anziani è andato a all'eliporto di dire addio. Come si tolse, Li ho visti fare il saluto ultimi, l'ultima roccaforte di Alaska Eskimo, ancorata all'estremità del.

La ricerca condotta:

  • Facebook
  • LinkedIn
  • Twitter
  • Meneame
  • Share

Commenti (41)

  • Bea

    |

    Fantastic messaggio!!! Il tuo blog è troppo coinvolgente!!!!

    Risposta

  • Javier Brandoli

    |

    Dovrebbe essere obbligatorio per tutti coloro che non riescono a prestare attenzione a questo page vedere il video e leggere questa storia. Non si può sempre vedere come vivere nel mondo

    Risposta

  • ricardo

    |

    Brutale. Testimonianza eccezionale. La parola e il talento non congelare anche in questi ghiaccio ostile. Congratulazioni e grazie Dani.

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    La verità è che il posto in sé è talmente impressionante che non è difficile ritrarre o avere insolita è l'isola di Diomede. Grazie ai tre!

    Risposta

  • Miguel

    |

    Molto buono cronica

    Risposta

  • Cotito

    |

    è incredibile come era pieno di neve

    Risposta

  • Dany

    |

    Deve essere la magia pervenire ad una tale distanza… :)

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    La verità è che non è realistico, onirico… così sì, Io preferisco la magia di luoghi impossibili!

    Risposta

  • Lydia penna

    |

    Questo è stato uno dei programmi che mi hanno impressionato. E 'stato quasi irreale.
    Risposta ad una domanda in un isolano, che ha detto qualcosa di simile non si lascia sollevato? Sono rimasto sorpreso come naturalmente hanno detto di no, perché aveva sempre vissuto lì e era a casa. Anche nelle condizioni più sfavorevoli, gli esseri umani e anche incamerate si adatta a cambiare la loro vita.

    Risposta

  • Iria Coast

    |

    2 Wonder Years,51 paesi visitati, bambini valgono molto!!! Continuate così!!
    Muack! :D

    Risposta

  • Laura

    |

    Buon anno Daniel e compagnia!!!
    Speriamo che questo deliziando anni ci seguono con storie e immagini di incredibile come l'isola di Diomede.
    Grazie e saluti

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    Buon anno, Laura, anche tu, cercare di continuare a viaggiare per il Web remoto. VAP è un incontro di persone interessate ecco lo faremo.

    Risposta

  • jomca

    |

    Fantastico. Uno dei miei capitoli preferiti in un mondo a parte. E in questi wbe così ben detto da dani. Grazie

    Risposta

  • Iria Coast

    |

    Feliz añooooooooooooooooooooooOOOOOOO :)

    Risposta

  • Gloria Bárzana

    |

    Ho studiato molto sulla eschimesi e per qualche strana ragione ho sempre voluto attraversare lo Stretto di Bering. Sinceramente, superano il desiderio conoscere la vera sfida posta! e meraviglia: Sono fuori di testa???
    Avete sentito parlare di un gruppo di eschimesi che vive ancora “l'ex”? Un abbraccio e grazie per aver condiviso il mondo con noi.

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    Ciao Gloria. La verità è che ci sono pochi nella vita eschimesi dell'Alaska in modo tradizionale. Dovete spostare in Groenlandia o in Russia per vedere qualcosa di più primitivo e non so se vi levate in piedi una igloo, ma vi incoraggio ad andare allo Stretto di Bering. Credo che se si batty, ma questo è il divertimento non è vero?

    Risposta

  • Maria Cristina Ortiz

    |

    Sono pc cronaca appassionata. sulle isole. In julio/2012, Visite Alaska, adentrándome nel suo territorio. Ho voluto verificare alcuni concetti. E l'ho fatto!
    Saluti

    Risposta

  • Flavio

    |

    Ciao, interessante. Sto producendo un programma TV e trascorrere lì x. Come posso contattarvi? Vorrei vedere se mi può dare consigli! Grazie! Fkavio

    ff@africala.org

    Risposta

  • Mayte

    |

    Tanto di cappello a questa immagine bellissima e ogni episodio di Un mondo a parte. Grazie ancora, Daniel, per tale miglior regalo

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    Grazie Mayte, per accompagnare le nostre avventure!

    Risposta

  • Mayte

    |

    Soia in grado di perdere un programma solista, l'anno scorso ha visto ciascuno juueves di notte e nel pomeriggio di Venerdì su TV2. In questo numero Recente mi godo ogni Venerdì e Sabato. Sono assolutamente engachada! Mi fa molto breve ogni episodio e io sono triste di essere tredici anni e molti altri. Il mio più sincere congratulazioni per ottenere un lavoro ben fatto e portarlo a nostri schermi con il suono di lusso delicatezza debanda e che narrador.Gracias

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    Grazie Mayte. Dal parlare, basta dire documentario del musicista Un mondo a parte è Ivan Palomares e il narratore si chiama José Barreiro, due serie off! Certamente, in questa sezione Vap., Vorrei ricordarvi che Nacho Sotomayor mette la musica a più video e sicuramente per me è stata una scoperta!

    Risposta

  • Mayte

    |

    Grazie per le informazioni dettagliate e per la vostra risposta rapida. Se dico che sono enganchadísima, perché credetemi quando dico che ho chiesto informazioni circa l'autore d musica hacetiempo e scoperto alcuni partw lettura scelta narrador.Y d J.Barrientos come la vedo io e guarderò vistp documentari. Ma questo è il motivo…Un mondo a parte! E che WORLD!

    Risposta

  • Mayte

    |

    Daniel, per favore, Le mie scuse per le falltas messaggio di cui sopra, quise decir José Barreiro, Ho sentito la sua voce nella pubblicità ed è anche inconfondibile, un successo del vostro trabajo.En più sulla musica…rizzare i capelli…è fornito cuidadísima

    Risposta

  • Bertha.

    |

    Grazie di tutto, Daniel. Sono stato rapito da queste piccole isole sono curioso mare. Non riesco a immaginare la vita come dovrebbe essere quasi 70 gradi sotto zero, e di più con il caldo terribile che sto passando ora. Vorrei che tu potessi visitare Uelen, perché la posizione di questa città è molto curioso. Non capisco come alcune persone possano vivere in tali enclavi.
    Saluti.

    Risposta

  • Mamen

    |

    Sono assolutamente d'accordo con Mayte. In un diario di viaggio dovrebbe dire che i migliori sono le immagini, ma ancora questi grandi, quello che mi ha incollato al televisore ogni Venerdì è musica, la voce del narratore e narrazione divertente. Congratulazioni per un lavoro meraviglioso. E oggi l'ultimo capitolo ...... Peccato! Ci sarà un quarto numero?

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    Grazie Mamen! Beh spero che tu abbia una continuazione. Corso, Io, in caso, Ho fatto il caso!

    Risposta

  • Carlos Montaño Pardo

    |

    Amici, Io vivo molto vicino a Bolivia e le riserve ecologiche boliviani, Il famoso parco Madidi, ha 2 reddito: una popolazione Rurrenavaque e il secondo da Apollo, Io vivo in Apollo, per raggiungere il mio popolo deve prima da La Paz in flotta, il viaggio dura 14 ore, i paesaggi sono incredibili e si arrampicano 4.700 m.s.n.m. e abbassare lentamente il 1.400 m.s.n.m. dopo aver raggiunto la mia popolazione, Si può entrare nel parco in un solo 2 ore in mobilità e scendere alla 530 m.m.s.n.ml'esperienza è indimenticabile.

    Risposta

  • Ángeles

    |

    Navegando por internet hace poco y leyendo sobre los primeros humanos y las teorías acerca del poblamiento de América se me ocurrió googlear acerca del estrecho de Bering en la actualidad, me encontré con que del estrecho sólo sobresalen 2 islas en medio del hielo que por ahí corre, se me ocurrió investigar sobre si están pobladas o algún loco alguna vez la visitó y oh casualidad me encontré con este sitio.. Que linda locura la de ustedes, me transportaron allá donde la mayoría de los turistas no irían pero un aventurero genuino sí, gracias por este espacio y me quedo a leer las demas entradas que me parecen igual de espectaculares. Un saludo desde Argentina.

    Risposta

  • Roki

    |

    A mi no me gusta me encanta hacer visto esta isla gracias

    Risposta

  • João

    |

    Acho sensacional, só pena que o texto fica confuso pois a tradução é literal e horrivel.
    Preferia ler o texto original.
    Abraço

    Risposta

  • Fernando

    |

    Hoy han dado en la 2 el documental y es impresionante!!

    Risposta

  • Charly Carreon

    |

    Pero que huevotes de ir a ese lugar olvidado de Dios. Me dejó mi novia y pues ando distrayendome con cosas y entre al google maps, me fui hasta lo último del mundo, è, queria escapar, y me encontré esas dos islas en medio de la nada, dije por ahi pasó mi abuelito. Me llamo la atencion como esta todo con hielo, aunque hay fotos donde se ve verde y todo bien, debe ser un corto periodo de primavera y verano. Estoy haciendo mi ahorro para ir, a la papeleria e iimprimir una de las imagenes para ponerla en mi cuarto. Me gustaria vivir ahi, solo dije que me gustaria no que lo quiera hacer. Infine, fueron unos momentos para olvidar aquella. hehehehe.

    Risposta

  • ramon acosta

    |

    hola daniel como se hace para llegar de wales hasta la isla diomedes en analik son 32 km

    Risposta

  • ramon acosta

    |

    hola daniel como se hace para llegar de wales hasta la isla diomedes en analik son 32 km por mar ,,se que hay elicotero que va cada 8 dias

    Risposta

  • Nicolas Crespo

    |

    Desde Mérida, en la Sierra Nevada de la Cordillera andina en la convulsionada Venezuela, felicitaciones a Daniel por tan meritorio trabajo científico y, por poner a prueba con su cuerpo la magnificencia de la máxima creación de Dios: el cuerpo humano, la capacidad que tenemos los humanos y algunos animales de ajustar biològicamente la homeostasis (cambios de equilibrio) para sobrevivir en lugares inhóspitos, donde en este caso, alcanzar temperaturas de -67ºC . Conozco lo que es estar bajo esas condiciones, a pesar de estar bien abrigado, en ocasión de estar en Chicago, Búfalo y Niágara, en la estación de invierno. Éxitos en sus próximas incursiones a lugares relevantes.

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    Hola Ramón:

    Lei ha detto che, ci (o había) un helicóptero de la compañía Evergreen que vuela una vez a la semana, al menos en invierno. Supongo que en verano habrá embarcaciones que vayan hasta allí.

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    Muchas gracias Nicolás! Corso, un científico en Diomedes tendría una gran oportunidad para estudiar cómo sobreviven los esquimales en esas condiciones.

    Risposta

  • Rosa Angelica

    |

    Simplemente maravilloso, grazie, debo decir que me apasiona buscar este tipo de informacion, he quedado fascinada, saber de estos lugares me encanta, gracias gracias.

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet