El Ragazzi: Il Colosseo perde nel deserto

Da: Javier Brandoli (testo e foto)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Viaggi

El Jem è un lusso, a volte dimenticata, che attende il viaggiatore appassionato di storia in mezzo al nulla più secco. Non in una città bellissima, e circondato da un paesaggio affascinante. I suoi dintorni sono case basse e macinato in polvere. Ma, è un luogo toccato dalla magia dell'uomo passo forzato. Sorse il più grande edificio che ha avuto Roma in tutta l'Africa. Il lavoro parla da sé; deve vedere, passeggiare tra gli stand e giù per le loro trincee per capire la dimensione del fratello minore, ma forse meglio conservato, il Colosseo. Un gioiello storico.

La prima cosa che vorrei sottolineare è che La Tunisia è uno dei migliori soldi viaggi che ho fatto in vita mia. Ci sono un sacco di offerte stracciati per volare e soggiornare nelle città più turistiche della costa, come Sousse, No Hammamet Monastir, che può servire come base ideale per esplorare un paese di storia travolgente e grande ricchezza naturale. Non abbiate paura o per le strade o presunti pericoli che li annunciano in alberghi e agenzie, è una cassaforte (deve prendere le stesse precauzioni come in altri luoghi) che farà un sacco se ottengono lontano dalle terribili tour turistici. Noleggio auto e salire a nord, La maggior parte del viaggio è in autostrada P-1, per vedere le rovine della leggendaria Cartagine (praticamente nulla resta di questa civiltà), dove è anche possibile vedere le terme romane di Antonino (forse il meglio conservato di Roma nel nord).

El Jem era allora una città importante, oltre 150.000 persone (oggi più che), stalla che faceva da Roma

Ma, gioiello architettonico del paese è spettacolare anfiteatro di El Djem. A sud delle città costiere turistiche che ho detto prima, Prendere il P-1, non più una superstrada, e dopo poco più di un'ora di strada porta ad un edificio con la sua apertura alare è indovinato da lontano. L'imperatore Gordiano aveva costruito nel 230 d.C. e aveva una capacità di circa 40.000 spettatori. Loro 148 lungo metri e 122 ampia sono prova della grandezza di questo monumento. El Jem era allora una città importante, oltre 150.000 persone (oggi più che), stalla che faceva da Roma. In particolare, immense distese di ulivi fioriscono reso la città un sacco ed è diventato il secondo più importante, dopo Cartagine, di questa parte di Africa.

Le trincee delle bestie

Quando il viaggiatore comprende la costruzione si sentirà, Ido a Roma SI ettari, a contemplare quasi un'opera del famoso gemello al Colosseo. La verità è che forse l'anfiteatro tunisino è, ancora, meglio conservato di quella italiana. Immissione, può essere abbassata in trincea, esplorare la sabbia e salire i livelli più alti. Imponente, maestoso. Non si può avere sempre una reliquia così architettonico diretta di questa importanza. Dal punto di vista sopra è globale e comprendere la loro vera capacità della pubblica. In fossa, distinguere perfettamente le stanze dove in gabbia bestie e si può capire il complesso sistema di tubi e cisterne per la raccolta dell'acqua piovana. La pietra mantiene quel colore rossastro sembra fondersi con l'orizzonte deserto e ambiente lontano (l'anfiteatro è al centro della città, circondata da edifici).

Nel settimo secolo, il Jem diventa coinvolto in una bella leggenda, che dice che la principessa si rifugiò Kahena berbera, che è riuscito a unire varie tribù berbere per contenere l'invasione musulmana proveniente da est. La verità è che la principessa ha trascorso quattro anni bloccato con lei in anfiteatro attesa invasori fame. Come abbiamo spiegato la nostra guida, un passaggio collegata la costruzione con il mare, che ha permesso il assediata poteva mangiare in quei mesi. La leggenda narra che Kahena fu tradito da un amante che conosceva il suo segreto. Il giovane decapitato la principessa e ha inviato il capo musulmano. (Su questo sito ci sono altre leggende di tesori nascosti che non sono mai venuti a essere).

Una leggenda dice pietre Jem avevano poteri di inseguire animali nocivi, cosa ha causato gli abitanti della città hanno cominciato a rimuovere le pietre di portarli a casa alla fine del XVII

Dieci secoli dopo avrebbero iniziato lo smantellamento di questo lavoro monumentale. Una leggenda dice pietre Jem avevano poteri di inseguire animali nocivi, cosa ha causato gli abitanti della città hanno cominciato a rimuovere le pietre di portarli a casa alla fine del XVII. Una storia ripetuta in molti luoghi del mondo, dove architettonico unico smantellati per costruire strade, ponti ...

L'ultimo grande capitolo Jem vissuto nella seconda guerra mondiale, quando una pista di atterraggio improvvisato nei pressi dell'aeromobile Luftwaffe tedesca potrebbe danneggiare gravemente l'involucro. E 'stata bombardata dagli Alleati in diverse occasioni, ma per fortuna nessun guscio atterrato sul loro fondamento ancestrale.

La visita a Djem consiglio come una sosta per coloro che visiteranno l'oasi del deserto del sud, il lago salato o grandi dune del Sahara. Nella località, lo stesso nome, c'è poco altro da fare (vi è un buon museo archeologico con mosaici romani è anche la pena di, ma poco altro). Per coloro che non faranno rotta verso il sud, deve investire un obbligatoria una mattina per vedere la grande "deserto Colosseo".

il modo in cui

Cercate più voli offerte charter che rendono grandi le agenzie di viaggio. Il prezzo di una settimana, volo e albergo compresi, possono essere in giro 300 euro in certi momenti. Anche se usare solo il biglietto può essere redditizia.

In Tunisia, è conveniente per noleggiare una macchina in una delle agenzie di noleggio auto in tutto il mondo (se andare nel deserto, eletto 1 aprile×4).

un pisolino

-Nella città di Sfax, Più vicino a Djem, possono soggiornare nel lussuoso "Il Palazzo Oliver". Camere doppie da 140 EUR.

-Sulla strada per l'oasi del deserto, dormire nella spettacolare Tamerza Palace. Un meraviglioso hotel ho quasi la pena di perdere solo per godere e contemplare il loro parere. Il loro sito è www.tamerza-palace.com. Da 135 euro la camera doppia. Merita. Il cibo è eccellente.

un set da tavola

-Mi dispiace non posso nominarli, ma di fronte alla porta d'ingresso Djem Anfiteatro, nessuna perdita, Un piccolo bar gestito da una tunisina, che parla castigliano rotto, e fornisce alcuni piatti ricchi ed economico del paese. Sì, no vende alcohol. Sotto 15 euro a persona.

Queen Restaurant. Tunisina e alimentare europea. Prezzo: 20 euro a persona. Direzione: Viale Taieb Mhiri, Sousee.

altamente raccomandato

-Non esitate, fare il proprio percorso le oasi di montagna. Tamerza, Chebika e Mides sono tre luoghi spettacolari vi consigliamo di visitare, senza le orde di turisti che vi si affollano al mattino (noi, nel tardo pomeriggio, goderne tutta per noi). Fare il bagno sotto una cascata nel deserto è un'esperienza unica.

-Vai da Tamerza a Tozeur, che possono fornire un ingegnoso sistema di irrigazione nella grande oasi e innumerevoli date, che ha più di 1.000 anni. Attraversare il sale affascinante lago Chott el Jerid né dimenticare.

  • Condividere

Commenti (1)

  • Paloma

    |

    Anche a me mi è piaciuto più del Colosseo di Roma. La pagina è molto buono, complimenti!!!

    Risposta

Scrivi un commento