Più belle foreste del mondo

Da: Daniel Landa

Non avevo compreso che una di queste liste "Top 7". Ho trascurato la classifica, Ammetto, Ho dimenticato la selezione delle meraviglie. Ma oggi voglio tornare questa sezione, viaggiare per il mondo come hanno fatto secoli scoiattoli, da Gibilterra ai Pirenei, senza toccare il suolo, secondo la leggenda aveva. Oggi voglio tornare alle cime degli alberi, atragantarme verde, perso nei boschi e foreste, impigliato in paesaggi verticali sequoie o impenetrabile sottobosco della giungla. E sia il mondo vegetale che vengo oggi a raccontare, Mi adatto a in 7 destinazioni. Così, Sono consapevole dell'eccesso, Pero il comparatore e comparatore mi fui un 12 tutto il mondo. E in tutti loro, Ho trovato anche l'uomo, vivere con le piante e gli animali.

1-Red Woods (California)

Torcicollo garantito, bocche aperte per la meraviglia di un mondo preistorico, senso di insignificanza, vertigini trascorso guardando l'albero più alto e più snello il pianeta: le sequoie Reds Foreste California. Tutto quello che ho sentito camminando attraverso questi boschi, silenzioso, non interferire in un mondo oltre la nostra quota.

2-Ngorongoro (Tanzania)

Se il cratere di questo vulcano è Eden sulla Terra, la pianura aperta dove gli eredi di Noè sfilata, l'esterno del vulcano forma un paesaggio denso, dove il viaggiatore è sorpreso il profilo delle acacie nella nebbia. Le strade del raid babbuini, con la stessa facilità come leoni siestean, fenicotteri ali fresco e Maasai danza per invocare la pioggia.

Le strade del raid babbuini, con la stessa facilità siestean leoni e Masai danza per invocare la pioggia.

3-Giungle del Belize

Come la sezione è paese, come inserita tra le barriere coralline e le piramidi maya che ci dimentichiamo le sue foreste. Essi vivono coccodrilli e tucani e loro alberi vola javirú. Ma anche sopravvivere mentre Mennoniti, con il desiderio di restituire al mondo, impianto ha scelto una giungla dove fiumi selvaggi papaia e navigare.

4-Canaima (Venezuela)

Un altro classico dei grandi classifiche. E il Parco Nazionale di Canaima è forse frutteti mondo più Elfici. Le sue cascate danno da bere agli mogano e Jaguar, i suoi fiumi sono inghiottiti dalle erbacce, le sue montagne vecchio come il pianeta, sopravvivere foreste infinite incombe su baratri senza fondo e.

5-Lago Inari (Finlandia)

Tutto intorno è bosco, è aria pura, perché oltre il Circolo Polare Artico è mondo più pulito. La caduta ceduto alle foglie color ocra e silenzi invernali la voce di uomini con l'eloquenza della neve. Il lago si blocca e la foresta che resterà in vigore in attesa di una passeggiata primaverile che incoraggia gli orsi e il trambusto del salmone.

6-Chiriqui Cloud Forest (Panama)

Home per i colibrì e tapiri. Zona di montagna è l'invenzione dei tropici per sfuggire al torpore Caraibi. Qui gli uomini seminano le montagne e le Black Panthers terrorizzano. Tutto è come nascosto tra felci giganti e fiori, Natura qui ha perso il senso della dimensione.

Zona di montagna è l'invenzione dei tropici per sfuggire al torpore Caraibi.

7-Vulcano Arenal (Costarica)

E 'strano come la furia dei vulcani lascia una scia di vita in tutto il mondo. Accade nel Ngorongoro e anche nel parco Volcano Arenal, in Costa Rica. Sulle pendici del vulcano emergenti piante tropicali come uno sfogo disperato. Natura vuole compensare la distruzione del magma con la dolcezza delle acque termali e uccelli del paradiso.

8-Lago Baikal (Siberia)

Ancora una volta un lago, rifugio forestale. Questa volta abbiamo viaggiato per l'isola di Olkhon, crescono, come hanno fatto, solo conifere del mondo che perdono le foglie in inverno. Tale è il clima del Baikal, dove solo vivere i nipoti di quelli deportati in Siberia, Non ancora decidere di lasciare questa bella terra di ghiaccio e solitudine.

9-Bajo Zambesi (Zambia)

Concentra l'Africa più africano, con indigeni macinazione del grano e coccodrilli crogiolarsi sulle rive dei fiumi. Lo descriverei come un paradiso se non fosse per il selvaggio può trasformarsi in incubo. Qui vivono il bufalo Nawa con minacciando la vita dei bambini e di fornire baobas ombra gli anziani.

10-Re Canyon (California)

California di nuovo, che vuole tutto. Non è sufficiente per tenere questo posto con il Bosco Rosso, in, California vuole di più e per questo saltò Canyon del Re, con sequoie più grandi, anche se non così alto come quello del nord dello stato delle foreste. Qui l'eccesso è un insulto. Ci vuole un po 'per circondare un albero e ci vuole una vita per dimenticare un luogo così pieno di immagini giganti.

Ci vuole un po 'per circondare un albero e ci vuole una vita per dimenticare un luogo così pieno di immagini giganti.

11-Foreste di Araucaria (Patagonia)

L'Araucaria, la madre di tutti gli alberi. Le sue foreste crescono lentamente, come longeva come i Mapuche che abitano. Questo albero è bello, rami arcuati con grazia, come se per iniziare a ballare. Mi scusi il corniness, ma vale la pena un po 'di lirica questo territorio, che ha ispirato l'antica araucano e ancora formando una delle principali reliquie naturali della Patagonia.

12-Amazon Jungle (Brasile)

Quello che voglio dire Amazon? Nelle foreste amazzoniche bene per tutti, si svolgono qui ogni vita e di sconfinata immaginazione per groviglio nel suo intrico di alberi che non finiscono mai. Solo l'uomo minaccia la regola delle piante, ma anche l'uomo, come abbiamo già qui, è in grado di salvare l'Amazzonia della nostra specie.

 

 

 

  • Condividere

Commenti (5)

  • Direte 'ho amato

    |

    Ho sempre eccitato, grazie

    Risposta

  • Lydia

    |

    Hai la possibilità di quattro righe per luogo, den abbiamo voluto sapere, noi tutti immaginiamo e anche pensare a come ci sentiamo in loro.
    Ho amato l'espressione “atragantarme verde”.
    Grazie per dirci le cose così belle e così ben raccontata.

    Risposta

  • Thelmo ZURITA

    |

    Tutto è molto BELLE CARTE DI TENERE Palante.

    Risposta

  • Nacho Pardinilla

    |

    Daniel, solo impressionante, come sempre!!!
    Mi rattrista pensare quanto esseri umani e ci distruggono i nostri boschi maltramos. In questi giorni le giungle del Borneo e Indonesia stanno soffrendo terribili incendi poi piante di palma e di soia che mangiamo. UFFFF, è a migliaia di km, ma mi rattrista come se fosse successo a casa mia.
    Molte grazie per dare questi editor di immagini.

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    beh sì, Siamo tutti collegati. Tutto quello che possiamo fare a volte è urlo!

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet

Nessun tweets trovato.