La valle della morte

Da: Gerardo Bartolomé (testo e foto)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Devo confessare che non ero preparato a posto. Aveva visto le foto spettacolari Talampaya e Ischigualasto e ho deciso che, quando siamo passati attraverso la zona, Vorremmo deviare di vedere entrambi i parchi. Lungo la strada, non ho prestato molta attenzione quando mia moglie letto in una guida che febbraio è stata la stagione delle piogge. "La pioggia nel deserto? Non può essere molto ", pensiero. Viaggiamo.

Forse avrei dovuto preoccupato quando siamo passati in un luogo dove l'acqua aveva fatto parte del modo in cui. Viaggiamo.

Siamo arrivati ​​in albergo e ci siamo trasferiti. Cile erano sul loro modo di un programma abbastanza stretto, così si avrebbe un giorno per visitare i due parchi. sacrilego. Il piano era di lasciare presto il giorno successivo per avviare la Valle della Luna. Il suo vero nome è Ischigualasco, lingua diaguita che significa "luogo di morte". Nel pomeriggio lanciando l'altro parco nazionale, Talampaya. Non sapevo, ma che nome significa "fiume in secca del tala (albero sudamericano)".

Eravamo l'unico. "Quello che sta succedendo?", mi chiedevo. "E 'chiuso dalla pioggia del giorno prima di ieri", dijeron.

Quando stavamo aprendo la porta del Valle della Luna. Eravamo l'unico. "Quello che sta succedendo?", mi chiedevo. Nell'amministrazione erano rangers. "E 'chiuso dalla pioggia del giorno prima di ieri", dijeron. Sono rimasto sorpreso, ma ho spiegato che in alcune parti del parco arenaria che compone il terreno è impermeabile e lagune sono formate sulla strada. "E Talampaya?", Ho chiesto. "Peggio. Al di là della strada è un fiume in secca. "Con la pioggia il fiume smette di essere così secca…

Mi è stato detto che forse Ischigualasto aprire quella sera. Talampaya, si spera, il giorno dopo. Avrei dovuto riprogrammare il mio viaggio e un giorno di ritardo. L'alternativa era perdérmelos. né pazzo!

Per usufruire del mattino ho consigliato un abitante del villaggio vicino chiamato prenotazione Chiflón. "Perché l'uccello?", ha chiesto. "Con il vento", ho risposto.
L' Prenota la Chiflón E 'stata una grande scoperta. Con un ambiente più verde o Ischigualasto Talampaya, presenta anche interessanti forme scolpite dall'erosione, Chiaramente scala ridotta. Uno sarebbe normalmente tendono a pensare che le colonne sono state prodotte dal vento, ma non è vero. Il fattore principale che l'erosione causata (e lo fa ancora) è l'acqua. scarso 200 mm all'anno nella regione caduta in tre o quattro tempeste a fine estate. Pendenza e impermeabile terreno make, in minuti, l'acqua viene convogliata in fiumi che spazzare tutto.

Il fattore principale è l'erosione delle acque. scarso 200 mm all'anno nella regione caduta in tre o quattro tempeste a fine estate

Un altro punto interessante del Chiflón sono abbondanti prove di antica presenza indigena. Aborigeni sono stati spazzati nella regione per quasi 400 anni, ma vi abbiamo visto mortai in pietra, come se fossero stati solo poche settimane prima.

Nel pomeriggio siamo tornati a Ischigualasto. "Closed. Forse noi domani aperto ", ho risposto.

Per fortuna il giorno dopo siamo riusciti a ottenere, se non l'intero circuito è stato attivato. Ischigualasto, o La Valle della Luna, E 'un posto fantastico in entrambi i sensi della parola, come si può vedere nelle foto. paesaggio bianco con modi sorprendenti ci ha fatto credere che eravamo sul satellite Terra. Un altro fattore che spicca è la mancanza di vita. Il suo nome originario riflette: "Luogo di morte". Ma non è stato sempre così. milioni di anni fa, le Ande sono stati inferiori e aria umida dal Pacifico ha generato una zona fertile. Il posto era pieno di vita. Testimoniano le decine di scheletri di dinosauro scoperto che gli scienziati. L'erosione ha lasciato nudo pavimento del Triassico con imponenti tracce di fauna estinta.

milioni di anni fa, le Ande sono stati inferiori e aria umida dal Pacifico ha generato una zona fertile. Death Valley era piena di vita

Quando abbiamo finito il tour, il capo delle guardie mi ha detto che Talampaya avrebbe aperto la sera. Rapidamente è andato laggiù.
Anche se questo parco nazionale è vicino alla precedente, il terreno è completamente differente. In Talampaya tutto è un'argilla rossa che trattiene più acqua. Questo habitat più gentile permesso vita indigena controllato da petroglifi abbondanti, alcuni risalenti quasi 2.000 anni. I disegni parlano di credenze e rituali che non poteva essere ancora compreso.

La strada che attraversa un taglio pozzo d'acqua nel plateau argilla rossa. Il percorso si snoda lungo il fiume a secco (non sempre così secco) i cui lati sono popolati con forme inquietanti. Uno dei luoghi più attraenti è un muro del plateau, in qualche modo, ricorda Sagrada Familia Barcellona. chiamata cattedrale. Uno stormo di pappagalli volato a Ravines nostro progresso, schivando antiche colonne. Infine, il percorso è conclusa contro un altro sculture monumentali naturale conosciuto come monaco. Le foto possono riconoscere.

Rush per la mancanza di tempo abbiamo dovuto lasciare senza perdere un minuto. Ci siamo diretti ad ovest, Prima di noi, l'imponente Nevado de Famatina lorded dovremmo attraversare le montagne sul nostro modo di Cile. Continuiamo il nostro viaggio.

  • Condividere

Scrivi un commento

Ultimi tweet

Nessun tweets trovato.