Grytviken: un brindisi sulla tomba di Shackleton (II)

Da: Raul Garcia (testo e foto)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Il primo ottobre 1915, Primerose con los dias de sol, grieta che Abrio Una del delante Endurance Dando la posibilidad de que pudieran avanzar. Solo lo hicieron Durante centinaia de unos metros, volviendo un Atrapados quedarse. Antes de ese mismo acabar tra, El Barco crujió debido una pressione la ejercida ma al Hielo sobre el Casco. Decidió explorador El que la Debian abandonar legami. Una vez en tierra, ESTOS valerosos los ojos de hombres como su hogar vieron il naso prima siempre en el fondo de las aguas gélidas.

Lejos de abajo y venirse hundirse, Shackleton Viendo y las que el Barco Provisiones che habían esfumado Dijo: «Ahora, regresaremos a casa». Cogieron lo necesario y Haci partieron Caminando Cerro Nevado. Entre Otras cosas, Unas Arranco Páginas de la que la BIBLIA Alejandra reina aveva dato la nave. Era Salmo 23.

"Che coraggio è venuto dal ghiaccio?
E la brina del cielo, Chi generò?
Le acque sono nascosti, come una pietra
e la faccia dell'abisso è congelato "

I restanti animali sono stati macellati o usati come cibo, estremamente difficile per tutto il gruppo, ma necessaria. Avanzando sofferto per tre giorni, trascinato le barche pesanti sette metri di lunghezza fino Shackleton ha deciso di creare un altro campo e attendere che il ghiaccio alla frattura percorso da seguire. Essere nel nuovo campo, continuato a muoversi verso nord-ovest verso il South Orkney, dovuto al movimento del ghiaccio. Alla fine di gennaio 1916 una tempesta li spinse attraverso il Circolo Polare Antartico. Erano 240 km da Isola di Snow Hill. Non è stato fino ad aprile quando potrebbero prima vela barche.

Ha detto che era un buon bevitore e quale modo migliore per rendere omaggio al loro drink preferito offerta

Il paesaggio è aspro, come tutta l'isola. Le montagne sono coperte da neve. Le zone più basse sono decorati con muschio e bassi arbusti tipici della zona. Penguins, e foche elefanti vagano loro anchas.Antes entrare nel cimitero, Ho avuto un bicchiere di carta con whisky. L'usanza è che si prende un sorso e versare il resto sopra la tomba di Shackleton. Ha detto che era un buon bevitore e quale modo migliore per rendere omaggio al loro drink preferito offerta.

La navigazione non è stato facile. Le barche a vela non motorizzati attraverso gli iceberg, con grandi onde, estreme, venti freddi e alta che cercano di raggiungere terra. Dopo oltre 16 mesi senza toccare il suolo, raggiunto Elephant Island. Lasciano questi gruppi di isole, Shackleton poi capì che la sua unica via d'uscita era di raggiungere il San Pedro Island, in cui era a conoscenza dell'esistenza di stazioni baleniere.

Il paesaggio è aspro, come tutta l'isola. Le montagne sono coperte di neve e le zone più basse, ornato di muschio e cespugli

Gruppi formati, una nuova sfida giaceva davanti a loro. L'isola di San Pedro è stato di circa 1.300 km. Hanno dovuto coprire quella distanza in una barca, attraversare un oceano in inverno, Faccia del vento, neve e onde fino 15 m altezza… Se questa nuova spedizione, composto da sei persone, fallito, il 21 restante equipaggio della Endurance sarebbe testa in primavera Deception Island.

Sedici giorni dopo, dopo aver superato la noia, tempeste, freddo e la disperazione hanno raggiunto il Re Haakon Bay. Erano sull'Isola di San Pedro. Irregolare e attraversato il terreno ghiacciato dell'isola per raggiungere la stazione baleniera finalmente Stromness. Il calvario stava per finire. Appena tre giorni dopo, è andato a Elephant Island e il re Haakon Bay per salvare il resto dell'equipaggio della Endurance scomparso.

Qui è conclusa la più grande esposizione d'onore, eroismo e coraggio per l'Antartide come una tappa

Qui è conclusa la più grande esposizione d'onore, eroismo e coraggio per l'Antartide come una tappa, che aveva provocato la morte di tutti i suoi personaggi, ma per Shackleton.

La tomba è un monolite di pietra scolpita una stella a nove punte sulla sua sommità. Intorno alla tomba ci sono alcuni piccoli cordoli 20 cm di altezza. Poco meno di Ernest Henry Shackleton, mette Explorer. Chiaramente, l'elezione della vedova ha avuto successo. I suoi resti sono parte di una terra che quasi gli costò la vita, una terra sconosciuta per il momento in cui, forse è per questo, è stato disegnato inevitabilmente. E 'difficile spiegare come ci si sente quando si è di fronte alla tomba di qualcuno che considero il più grande esploratore del Novecento. Un nodo alla gola mi ha fatto poco whisky avrà un costo ingeriti nello stomaco.

Per tornare alla Ushuaia il mare ci ha dato una piccola tregua, onde non hanno superato i sei metri di altezza, per questi una sciocchezza mari selvaggi.
La nomina del fotografo della spedizione e migliori poli scrittore di viaggi, Frank Hurley, non poteva descrivere meglio Shackleton:

"Per me dare la direzione scientifica di Scott, per una rapida ed efficace, dammi un Amundsen. Ma quando si è in una situazione disperata, quando sembra che non c'è uscita, arrodillaos y rezad para que venga Shackleton»

  • Condividere

Commenti (6)

  • Daniel Landa

    |

    Odissea di Shackleton è forse la più grande impresa di tutti i tempi. Grazie, Raul, di recuperare oggi questa storia.

    Risposta

  • Lydia

    |

    Ho amato la storia. E le parole di Frank Hurley, è molto buono.

    Corso, era un'impresa incredibile.

    E mi piace il modo in cui il colpo di whisky nel cimitero.

    Risposta

  • Iria Coast

    |

    Avete letto le Endurance? Libro fantastico e ritratto di ciò che è realmente accaduto 🙂

    Risposta

  • Raul Garcia

    |

    No che Daniel.
    Il libro si parla, Sarebbe, Molto, viene inoltre fornito con le immagini del tempo, consigliabile 100%.

    Saluti!

    Risposta

  • Maria

    |

    Di recente ho letto il libro comentaís, quello della intrappolate nel ghiaccio, di Caroline Alexander, eppure ho la pelle d'oca. Whiskey conosce il rituale alla tomba di Shackleton, dettaglio suggestivo per la sintesi della volta leggendaria spedizione.

    Nella stessa opera anche notare quello che è successo a ciascuno dei marinai, scienziati e altro equipaggio della Endurance. Molti sono tornati a queste acque, anche a morire. Che cosa sono questi mari del Sud e terre intrappolando, stupore e folle!

    Grazie Raul!

    Pdt: Qui hai un nuovo seguace dei tuoi viaggi nel passato 😉

    Risposta

  • Gonzalo Amore

    |

    Ciao, Sto studiando per un Master in Editoria e sarei interessato a contattare Raul Garcia di chiedere progetto di collaborazione Prom.

    Grazie mille

    Risposta

Scrivi un commento