Nenets pastori, gli ultimi nomadi della Siberia

Da: Juan Ramon Morales (testo e foto)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Continuiamo a prevedere .....

Dopo 3 giorni avvolta nella neve e vento che impedisce elicotteri decollano che ci porta al di là del Obi; Non solo aspettare. Tre giorni alla frontiera di un mondo uniforme senza dettagli, oltre il quale la vastità della Siberia viene distribuito per la costa del Pacifico più di 10000 miglia da questo aeroporto perduti.

Improvvisamente un avviso; Ufficiale sguardi nervosi navetta per l'aeroporto , a chiamate russi distorte dalla fatica e, dopo diverse razze e diversi viaggi in tutto il ghiaccio della pista, ci alziamo sulla tundra, a poco a poco, è compensazione ai nostri piedi. Un paesaggio bianco, infinito, macchie scure costellate disgelo, dove laghi ghiacciati e boschi, che come minuscoli granelli intorno al bordo del Obi, accalcarsi vicino alla foce del grande fiume, per l'Oceano Artico. E giù, come uno sciame disordinato che si lega e si rompe elasticamente senza alcun ordine, renna, renne e di; mandrie di Nenets.

Nenets pastori di renne, uno dei migliori nomadi della Siberia ha mantenuto la sua cultura e stile di vita per tutto il periodo sovietico, muoversi con le loro mandrie lungo la penisola di Yamal, accanto agli Urali. Con l'avvento delle grandi mandrie invernali muove, alcuni oltre 10000 teste, al di là di tundra aree a nord del Obi, foreste di conifere a sud.

Sulle rive di tensione permea; un'immagine simile a quella del gnu sulle rive del Mara africano

Secondo l'approccio della Yamal, uno dei punti salienti della migrazione sta accadendo sotto di noi. Nel momento in cui si attraversa la pista ghiacciata per i pastori Obi è tutto una lotteria. Una cattiva scelta della data e del ghiaccio potrebbe dare, deglutizione o ferendo gravemente gli animali. Sulle rive di tensione permea; un'immagine simile a quella del gnu sulle rive del Mara africano.

L'elicottero atterra nel deserto ghiacciato, una distesa bianca senza fine che si perde in lontananza per un più scuro striscia blu del cielo, all'orizzonte, che tradisce le acque aperte del Mare di Barents. Prima ci alziamo cinque "compagni", identici ai tepee degli indiani d'America, una scena surreale irreale come, come il primo essere vivente che viene fuori dei negozi è .... una renna. Non poteva essere altrimenti ..... A poco a poco i veri abitanti compagni arrivano, come se fosse la cosa più normale del mondo, per salutare. Abiti con pelliccia, sono membri della Brigata 39, della famiglia Seroteta, responsabile della 4000 teste e 2000 km indietro nella recente 3 mese.

L'interno di un compagno è un chiaro esempio del tipo di vita dei Nenets. Nulla di superfluo il negozio di capelli renne articolato attorno a una stufa, una volta al fuoco, dove, sussurra, il protettore della famiglia acquatta spirito dal fuoco. Bicchierini di vodka circola intorno a questo asse cosmico, sempre servita dal padrone di casa che sta guardando con curiosità e simpatia che facciamo qui e chiedendo dove le nostre mandrie. Una domanda abbiamo ripetuto più volte durante i quattro o cinque giorni che condividiamo con loro. Si muove attraverso la nuda tundra in cerca di licheni e legno e sperando che il tempo non cambia e le piogge o le gelate primaverili congelare il terreno, animali che impediscono scavano strati di neve dura e trovare cibo.

E così, dopo giorni, nostro traduttore ci ha detto che dobbiamo partire. Ralentizamos la brigata e il tempo sta per cambiare.

Mentre l'elicottero che ci porterà indietro è di circa, in un mare di renna, pastori smontare i compagni e lasciare senza salutare. La parola "addio" non ha senso per loro, e "grazie". In questo mondo non c'è nulla di chiamate dure e dura, tutto ciò che appartiene a tutti ed è respinta perché la sicurezza della riunione è generale per tutti.

E così, come l'elicottero prende quota, la massa dei Nenets animali sfuma per formare una macchia irregolare e confusa sullo sfondo dell'orizzonte, come se l'ultima volta sarebbe stato altro che un sogno.

http://www.elandexpediciones.es/

La ricerca condotta:

  • Condividere

Commenti (5)

  • sandra

    |

    Vai storia lusso! Congratulazioni Juan Ramon

    Risposta

  • gerard

    |

    Questo ultimo post!!!! E 'bello leggere cose come. Congratulazioni blogger

    Risposta

  • Arcadi

    |

    Hola Juan Ramon,fine soia Arcadi di Lleida, siamo interessati nella prossima primavera a seguito di un paio di giorni di Nenets nel suo spostamento con le renne nella loro migrazione verso il nord. Abbiamo trovato poche informazioni, Data (Penso che sia in aprile), fino fly aeroporto, (Nadym, Salehard), come contattare qualcuno a prendere noi e raccogliere zona Nenets (Ho letto che eri in helicotero) come trovare qualcuno per introdurci in tribù, ecc, ecc.
    Un saluto e complimenti per i tuoi rapporti.

    Risposta

  • Juanra

    |

    Ciao Arcadi.
    Vuelas un Salechard. Inviami una e-mail a umbarak2gmail.com e darvi maggiori dettagli. Saluti

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet