La strada

C'è, provocando il mio intestino con le sue curve. Me invita a ir, la fuga da qui, perdersi in esso. C'è, indicando l'orizzonte, riservando la fine della strada per iniziative audaci per scrutare cosa c'è oltre. C'è attesa: stradale.

C'è solo una strada che collega il mondo, è la stessa dappertutto,. Da Alcobendas può raggiungere la Mongolia. Da Iraq, arrivare al Mozambico e dall'Alaska, si può guidare a Bolivia. Il più meticolosa mi ha corretto dicendo che ci interponendo mari e gli oceani di un pianeta asfalto, ma al di là di vasi, il mondo può vagare per le strade dell'uomo.

Non posso evitare di, Vedo una strada e andare un po 'oltre e esco la mappa, così, curiosità, e poi sotto le finestre della vettura e mi puzza come un estate che non è mio e io sono un po 'più, per vedere se parlano la mia lingua all'altra parte del confine. L'avventura prende la forma di una strada diventa un sentiero di pietra o ghiaccio, oltre i confini della Russia. La strada diventa sabbia ghiaia in Namibia e Sud dell'Argentina. La strada è terra ed è l'emozione che ti prende per quanto avete immaginato.

Mi piace viaggiare. E io preferisco di soddisfare la mia fame di terra, guardare gli uomini in faccia, ricerca di nuove sensazioni, viaggiare in viaggio, Non per viaggiare.

Sono incantato da queste linee attraverso paesaggi e rumori della città. Sono il sangue del viaggiatore, ciò che dà vita alla stai cercando e confonde l'era già perduto. Sono attratto da strade che non vanno da nessuna parte, a volte perché il mio posto è la strada stessa. No Mi piace condurre. Mi piace viaggiare. E io preferisco di soddisfare la mia fame di terra, guardare gli uomini in faccia, ricerca di nuove sensazioni, viaggiare in viaggio, Non per viaggiare. Alla fine del viaggio è il modo migliore per perdersi in questo labirinto che chiamiamo vita.

Quanti chilometri di un anno fa? Che cosa scopriamo nuovi posti? Cerchiamo di spegnere il GPS, una volta. Che cosa succede se abbiamo inventato percorsi? Suggerisco dritto, percorsi non ripercorrono. Seguire, sempre avanti, dovunque. Chi sta arrivando? Non vale la pena guardare indietro, o pianificare la prossima tappa. Lasciare tutto, ora, già. Prendi la tua roba, fino alla mia auto, ci sarà, non ritorno. ¿Quién sapere? Forse demo di tutto il mondo…

C'è, di nuovo, in attesa. Colgo l'orologio. Miro a orizzontalmente. Arranco…

  • Condividere

Commenti (5)

  • Israele

    |

    Daniel sta per lasciare il suo cuore in una delle curve può immaginare!!. E 'difficile da trovare e la gente può ottenere eccitato e muoversi bene.
    Solo pochi pazzo…
    P.D.: Un saluto e grazie per l'e-mocionarnos.

    Risposta

  • Rosa

    |

    Io vengo con te, svolgere il compito che ci vuole: infermiere, cucinare, conduttivo, tronco… Meccanica non, ma avrò un cacciavite a portata di mano quando ne avete bisogno.

    Risposta

  • Ricardo

    |

    Sensazionale Dani. Iscriviti a queste emozioni dall'inizio alla fine. La strada è sempre la vita. I miei piani sono sempre sembrati un modo rapido per avvicinarsi strade sconosciute, la ghiaia della Patagonia, Tibet strade tranquille o autostrade rumorosi dell'America, modi di vita, dopo tutto. Non mi stancherò mai di guardare il ciglio della strada. Ah, e non mi piace guidare.

    Risposta

  • Paula

    |

    Una tentazione marcia in rettilineo e sempre .., Ho pensato molte volte… espero atreverme algún día 😉
    p.d.:Amo il web e, naturalmente,, fan de un mundo aparte y tus artículos 😛

    Risposta

  • silvia

    |

    molto buoni i video …fanno una mosca e maginar congratulazioni molto ..

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet