Rio de Janeiro: el «loco del papel» del Paço

Da: Gerardo Bartolomé (testo e foto)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Devono aver pensato che ero "la carta pazzo" o meglio "O maluco fare carta", perché stavo andando avanti e indietro per la piazza con una carta in una mano e una piccola telecamera nell'altra. E c'era qualcosa di vero. Stavo approfittando di un viaggio molto breve per Rio de Janeiro a seguire uno dei miei passatempi preferiti: confronto di un vecchio disegno con la realtà attuale. Nelle mie mani era una copia del Beagle artista incisione, Augustus Earle, eseguito in 1833 quando la spedizione che ha portato alla Darwin in tutto il mondo fermato in quella che allora era la città più grande in America.

Nel disegno è stato visto in primo piano un molo con le scale che scendeva schiavi che trasportano borse pesanti. Più indietro, una grande piazza in cui sorgeva un grande edificio a tre piani, il Palazzo Imperiale. Proprio in questo luogo mi sono trovato, el Antiguo centro di Rio de Janeiro. Questo, XV Piazza, indubbiamente perso lo splendore di quell'epoca. Una strada sopraelevata attraverso assolutamente cambiare l'impostazione. Ma, mentre stavo notando, popolare gli edifici che sono praticamente le stesse per 200 anni.

Stavo approfittando di un breve viaggio a Rio di seguire uno dei miei passatempi preferiti: confronto di un vecchio disegno con la realtà attuale

Il primo portoghese che è arrivato ha scelto una spiaggia, chiamare Piaçaba, di imbarco e di sbarco dei prodotti. Così, in seguito divenne il centro della popolazione. I requisiti di spazio per queste operazioni hanno costretto la realizzazione di un molo e una grande piazza. E 1733 vi fu costruita la Casa dei governatori. E 1763, quando la capitale della colonia fu trasferita da Salvador a Rio de Janeiro, il palazzo è stato rinominato Vice Paco dos Reis. Per abbellire la piazza di Lisbona ha portato una fonte importante.

Nel mio ruolo di "La carta Crazy" si diresse verso il fonte del "Maestro" Valentin, il cui nome ricorda l'artista che ha ideato. Alla fine a destra del disegno sembrava Earle precedenza la fonte è stata allegata al molo, ma ora è di circa 50 metri che, Questo dimostra che, con filler, ha vinto terra dal mare. Diverse persone sono andate veloci al mio fianco. Una barca era appena arrivato da qualche parte nella grande baia, perché il molo è operativo fino ad oggi.

Aveva una copia di incisione dell'artista Beagle, Augustus Earle, eseguito in 1833 nella spedizione che portò Darwin intorno al mondo

E 1808, con l'arrivo della famiglia reale portoghese, fuggendo armi Napoleone, l'edificio divenne il quartier generale di tutto il regno e così assunse il nome di Paco Real e da lì governò Dom João VI. Caduto imperatore francese portoghese monarca tornato a Lisbona lasciando suo figlio, Pietro, responsabile della enorme colonia. Ha dichiarato l'indipendenza e, quando suo padre gli ordinò di tornare alla metropoli, Dom Pedro, da un balcone di Paco e di fronte a una folla in delirio, consegnato il suo famoso "Fico" ("Io resto"). Così è nato l'impero del Brasile ed è diventato il Paço Imperial Paço.

Nel centro della piazza, è stato chiamato Largo do Paço, Ho continuato a guardare il disegno. In fondo, destra, una chiesa. Esiste ancora. La fotografato. Sul lato destro della piazza, Paço stesso architetto aveva costruito una casa per la Telles de Menezes ricca famiglia alto. Ho guardato e ho trovato che l'edificio è ancora lì, guardando esattamente come nel disegno. Più in dettaglio incisione notato che nel centro di quello Telles aveva un arco maggiore dove, certamente, carrozze entravano la famiglia o gli ospiti. L'arco esiste ancora e un manifesto ci ricorda il primo proprietario del palazzo, dice «Arc Telles". Ho attraversato l'arco e camminato in un mondo diverso, dove le strade strette coloniale mantenere quell'aria così difficile da trovare in una città vivace. Ho preso alcune immagini di quello Traverse Commercio antes de volver a la gran plaza.

Ho attraversato l'arco e camminato in un mondo diverso, dove le strade strette coloniale mantenere quell'aria così difficile da trovare in una città vivace

Nel XIX secolo due paradigmi hanno dominato l'ex colonia portoghese. Uno era la rarità di una dinastia in America e la seconda è stata la vergognosa realtà della schiavitù. Tempo ha dimostrato che queste due verità erano appoggiati l'uno nell'altro ed entrambi collegati al famoso Paço Imperial. La famiglia reale, lì condividere con le persone le loro grandi eventi come incoronazioni e matrimoni reali, è stato sempre più messo in discussione dalla società brasiliana progressiva. Ma sostegno reale cercato di sopravvivere ai potenti proprietari terrieri che dipendevano da lavoro degli schiavi, di sfruttare la ricchezza delle loro proprietà. Così, prima Dom Pedro I e successivamente Dom Pedro II, si sono tenute in stato di schiavitù.

Nei primi anni 1880 Il Brasile è stato l'unico paese occidentale che aveva ancora gli schiavi. Dom Pedro II, secondo alcuni un bon vivant e secondo altri un malato bisognoso di cure mediche avanzate, aveva viaggiato in Europa, lasciando la figlia come reggente, Principessa Elisabetta. Non poteva rimanere indifferente alla aberrazione della schiavitù e, probabilmente, Oscuro non ha capito il patto che ha tenuto la sua famiglia. Così il 13 Maggio 1888, in Paço, ha firmato in legge liberando gli schiavi Aurea. Una grande folla riunita per celebrare questo importante passo.

Oggi nel Paço Imperial gestisce un museo. Ho visitato in molto meno tempo di quello che si merita. Una serie di modelli attirato la mia attenzione. Essi rappresentavano diversi aspetti della costruzione, lungo quasi 300 anni di lavori di ristrutturazione. Con l'incisione di Augustus Earle in mano ho notato quanto accurato è stato il disegno. Anche nel museo ho imparato che il Paço è stato il primo latinoamericano a farsi fotografare costruzione. C'era la sua immagine seppia in un pomeriggio di 1840.

Nel museo ho imparato dell'abbandono in cui Paco è caduto dopo la partenza della famiglia reale fino al 1982 il governo ha deciso di ripristinare

La grande crisi economica per l'abolizione, aggiunto alla fine del sostegno dei proprietari, la famiglia reale ha lasciato indifeso. E 'cresciuto il movimento repubblicano. Tenuto conto di questa instabilità politica Dom Pedro II è stato dimesso al paese, ma poco si potrebbe fare. Il 15 Novembre 1889 ci fu una rivolta e l'imperatore fu deposto. Subito la famiglia imperiale è stato ospitato in Paço in attesa di una barca per portarli in esilio.

Nel museo ho imparato dell'abbandono in cui Paco è caduto dopo la partenza della famiglia reale fino al, infine, in 1982 il governo ha deciso di ripristinarlo come aspetto che aveva in 1818.

Poiché quasi nessun tempo lasciato alla luce del quadrato, ex "Largo do Paço" è ora chiamata Praça XV, nel ricordo di quella 15 Novembre in cui il Brasile ha cessato di essere un impero. Ho percorso la breve distanza a Dom Pedro, Principessa Elisabetta e la sua famiglia hanno viaggiato sulla nave via per sempre dal paese che ha governato, Appena due giorni dopo il colpo di stato repubblicano. Non hanno messo piede in Brasile. Dom Pedro è morto poco dopo, il 5 Dicembre 1891, Parigi; sua figlia, Principessa Elisabetta, quasi trenta anni dopo.

Ho percorso la breve distanza a Dom Pedro, Principessa Elisabetta e la sua famiglia hanno viaggiato sulla nave via per sempre dal paese che ha governato

Ero in ritardo. Ho messo la carta in una tasca; Mi fermai un taxi. Anche se mi ha portato all'aeroporto non riuscivo a smettere di pensare, ironia della sorte, nella città conosciuta per le sue spiagge e Carnevale avevo passato storie di caccia. Un viaggio nel passato.

  • Condividere

Scrivi un commento