Uganda: l'ultimo rifugio di gorilla

Da: Ricardo Coarasa / Brandoli Javier (testo e foto)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

, In un angolo del mondo, in foreste tropicali che fagocitare i confini, i gorilla ultimo sopravvivere terra. Andate sulla vostra ricerca è una grande esperienza, indimenticabile. Siamo in Uganda, in Bwindi National Park, rintracciare le orme di questi grandi primati di cui, Ranger avverte il Nkuringo, è meglio non fare contatto oculare in modo che non si sentono sfidati. Ci siamo.

Kisoro è il punto di partenza. La gente di confine con l'Uganda sud del Congo e il Ruanda è il posto migliore per accedere a Bwindi Impenetrabile Park, un nome che fa paura solo a metterlo sulla mappa. Che vi risiedono, secondo l'ultimo censimento di African Wildlife, 302 la 786 gorilla ha inviato sul pianeta.

Ci siamo alzati di notte e siamo ancora avvolto nella nebbia. Il comune di mercato ha lunghi tratti. Dalla nebbia emerge una madre coraggio, Amen equilibrio ammirevole: caricato con un bambino sulla schiena e in possesso di un mazzo in testa con una mano mentre afferra un barattolo di acqua e, con gli altri, un ombrello. E pensare che spesso ci lamentiamo quando dobbiamo andare a casa con un paio di sacchetti della spesa…

La pista sta guadagnando altezza tra palme di banane, piantagioni di tè, vacche solitario, contadini armati di machete e le grida dei bambini Mzungu! (uomo bianco in lingua swahili). Il paesaggio è spettacolare.

La passeggiata può durare fino a nove ore, se i gorilla sono mostrati sfuggente. E il successo finale non è garantito. Questo non è un parco a tema, sono in balia della natura selvaggia.

Jiggling termina un'ora e mezza più tardi, presso gli uffici di Nkuringo, uno degli ingressi al parco, dove Herbert, la guida ci accompagnerà insieme a due ranger armati dà una teoria in cui tutti i comandamenti si riassumono in una sola: nessun contatto con gli occhi, in nessun caso, un "silverback", gruppo leader 19 gorilla sono in corso per cercare di individuare nella foresta. E se per caso i nostri occhi si incontrano, è necessario attivare il piano di emergenza: testa in giù nella presentazione e far finta di mangiare erba, una di quelle foto che non ti permette di recuperare.

Vai avanti dovrebbero esserci illusioni. La passeggiata può durare fino a nove ore, se i gorilla sono mostrati sfuggente. E il successo finale non è garantito. Questo non è un parco a tema, sono in balia della natura selvaggia. Una raccomandazione su tutte le altre: deve essere in buona forma. Fool è inutile. Jungle, prima o poi, La sua legge impone. Ed è implacabile.

L'incontro con i primati

Dopo una breve corsa in SUV Gorilla Tours (www.gorillatours.com), la società che ci ha portato qui e ha gestito con successo, del lavoro Uganda Wildlife Authority, autorizzazioni complicate, deve smontare. Si scende su un colpo da un percorso attraverso un villaggio di frutteti e coltivazioni di banane. A volte è difficile non perdere la sua posizione sul fianco della collina scivoloso. In soli venti minuti è andato giù 600 metri, per attraversare un torrente, da dove abbiamo iniziato a scalare una rupe. Siamo fortunati, per il dopo 45 minuti di sforzo, la guida si ferma vicino a un rami di un albero gigante, dove sei gorilla deglutire con parsimonia chili e chili di foglie fresche. One, Safari, è il capo della squadra.

Siamo situati a pochi metri. E 'un momento magico, di coloro che credono costi. I vestiti sono impregnati di sudore e respirazione, ancora rotto, ma la sensazione di vivere un momento unico di ogni comfort disagio. Gorilla guardare un enorme ventre, Lottatori di sumo appare in ritirata. Safari in da la Espalda noncuranza, ignorando completamente il dito mano si allunga morcilleros in cerca di rami che si piega e si rompe facilmente.

I vestiti sono impregnati di sudore e respirazione, ancora rotto, ma la sensazione di vivere un momento unico di ogni comfort disagio.

La fotografia del diritto e rovescio, Prego che non si salta il flash maledetto, per più di mezz'ora. Poi, guidato da Herbert e threading il nostro modo di machete, scendere in una gola dove ogni percorso è un'illusione. Abbiamo camminato goffamente sulle radici che sembrano trappole, cespugli che twist vedere la terra mentre. Laggiù appare la testolina di un bambino, uno dei pochi che sopravvivono in questo habitat ostile (adulti pasándoselas intrattenere gli uni gli altri come se fossero palline e cadute dagli alberi sono comuni). Siamo a pochi metri del vitello e la madre, in fondo a un burrone che improvvisamente ha preso vita. I rami diventano rumorosi come un panzer laurea specialistica per il suo cuore era. Si tratta di un blindato, ma è la cosa più vicina qui intorno: Safari. Il "silverback" è pronto a difendere il suo gregge, lui sospetta minacciato da stupido uomo bianco.

Il "Ranger" taxi "

"Questo è molto pericoloso", avverte uno dei rangers, come se fossimo in grado di fare altro che cercare di mantenere l'equilibrio non rotolare in discesa. Siamo nel suo territorio, inserita tra una donna e la sua stirpe e il maschio dominante, i suoi occhi che spuntano da inquisitori foresta. Dobbiamo tornare indietro. Le emozioni di questo momento che appare come un sospiro iniziare poggiava.

Ma resta in giro. Lassù si affaccia sul crinale della montagna dove abbiamo lasciato l'auto. Da qui sembra un'eternità. La salita è faticosa. Lo zaino è più pesante che mai e l'umidità fa a pugni. Nessuno sa esattamente perché, ma le gambe sono bloccate e il percorso sembra essere allungato di là di riparazione, come quegli orologi molli Dalí. I Rangers sono diventati la nostra ombra. Ci accompagnano per tutta la salita, culminato con un acquazzone tremendo che ci fa temere per l'attrezzatura fotografica. Faint è ormai un lusso che è molto costoso. I Rangers pallet caricato con te, come facevano i loro antenati con gli esploratori europei, ma il tasso può raggiungere 400 20, a seconda della camminata. Questo è ciò che la globalizzazione ha.

Per fortuna, non hanno bisogno di assistenza stradale. Bagnato, ma immensamente felice, siamo arrivati ​​al SUV, afflitto da crampi, mentre la grande vasca si sta svuotando cielo ugandese sopra le nostre teste.

L'esperienza è assimilato strada Kisoro mentre il conducente abilità Gorilla Tours, Norbert, diventa una traccia in un viaggio tranquillo infernale lungo il lago Mutanda. E nel comfort della Travellers Rest Hotel, che il celeberrimo Diane Fosey definita come la sua "seconda casa", una doccia calda, un ottimo pranzo e un massaggio ti tornare alla civiltà. In questo angolo del mondo, il viaggiatore conosce un privilegiato.

Coloro che si avvicinano a questa FITUR settimana Potete trovare tutti i dettagli su questo e altri itinerari panoramici in Uganda nel bandiera stand 4A14 4 Ifema, che ha la rappresentanza di Turismo Uganda e Tour Gorilla.

Ulteriori informazioni su pagine web:
www.gorillatours.com
www.visituganda.com
www.uwa.org

La ricerca condotta:

  • Condividere

Commenti (8)

  • Ann

    |

    Tiny immagini!

    Risposta

  • salva

    |

    Crazy, ma ha l'aspetto di un fascio di costo. Ho ragione? Complimenti per il lavoro

    Risposta

  • VAP

    |

    Salva amico, Il biglietto può essere trovato per un 700 euro se presa in tempo e solo con il permesso dei gorilla devono pagare $500, ma vale la pena. Si tratta di un'esperienza unica. Si può raggiungere in autobus da Kampala Kisoro, ma il viaggio è troppo pesante. E 'meglio assumere un agenzia e riempire il SUV. Gorilla Tours è una società sarebbe, specializzata in questo trekking, e dispone di ottime guide e autisti (qualcosa che non può essere trascurato quando si ha a che fare centinaia di chilometri di strade infami).

    Risposta

  • John

    |

    I Gorilla viaggio Tours a pochi anni fa ed era molto felice. La Vergine è meraviglioso e posso ripetere senza esitazione. Vi consiglio Gorilla Tours a tutti coloro che va a Uganda, società sarebbe

    Risposta

  • Luglio UGANDA 2011

    |

    […] postato sul mio sito di viaggi con la storia, Viaggiare nel passato sull'esperienza di gorilla: https://www.viajesalpasado.com/uganda…e-del-gorilla /. Ci sono più notizie di Uganda sul web (locator ricerca se siete interessati). Pubblica un altro […]

    Risposta

  • Kabenge

    |

    Grazie a Richard di essere un ambasciatore del gorilla. Per il resto del mondo, gorilla bisogno del vostro suport e l'amore. Per favore, decollo po 'di tempo per visitare questa estate.

    Risposta

  • ricardo

    |

    Ambasciatore dei gorilla. Se mai dovessi scegliere una distinzione per iniziare i miei biglietti da visita questa sarebbe certamente tra i finalisti. La ringrazio molto Kabenge. Parlare bene di Uganda è facile perché è un paese meraviglioso che mi ha lasciato un segno profondo. Un abbraccio e buona fortuna!

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet

Nessun tweets trovato.