Amundsen-Scott: duello in Antartide

Da: Javier Cacho
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Nella storia delle esplorazioni non è raro fra gli uomini e le nazioni corsa per essere il primo ad arrivare in un punto singolare del pianeta. Spesso la lotta è stata mantenuta per decenni, addirittura da secoli, fino a quando qualcuno sollevò l'ambito trofeo di aver raggiunto ciò che prima era irraggiungibile.

Ma, raramente è stato il caso che due gruppi di uomini sono stati gettati al concorso in modo ben coordinato, che sembra essere stato un giudice che aveva sparato la pistola di partenza, per non parlare della ultima grande sfida enfrentasen è stato lasciato a : la conquista del Polo Sud.

Molto meno che umano rimane l'ultima grande sfida enfrentasen sul pianeta: la conquista del Polo Sud

Questo era quello che è successo poco fa in 100 anni, due gruppi di uomini provenienti da diversi paesi, culture e la preparazione, guidata da due leader con concezioni molto diverse di leadership e di esplorazione, ha preso parte in un epico duello che si è sviluppata nella regione più fredda, desolato e arido del mondo conosciuto: Antartide.

E come nei duelli, anche conclusa tristemente con la morte di uno dei due protagonisti

Un duello tra i due, Amundsen Scott y, un duello contro una natura spietata non avrebbe perdonato il minimo errore e un duello contro se stessi, che ha portato al limite la loro capacità di organizzarsi come la propria forza fisica contro gli elementi. E come nei duelli, anche conclusa tristemente con la morte di uno dei due protagonisti.

La gara che trascendeva il tempo

Mentre ogni evento significativo nella storia del genere umano è stata associata con un impatto sulla società logica, l'avventura della conquista del Polo Sud aveva lasciato intendere alcuni ingredienti in modo tale che, dal primo momento, traboccato ogni previsione.

Così, ancora sconosciuto, quando il destino di Scott (la notizia della tragedia degli inglesi è venuto quasi un anno dopo il successo del norvegese) Amundsen viaggiato il mondo in ricevimenti affollati, mentre i diritti di pubblicare il suo libro ha battuto tutti i record. E tutto questo impallidisce davanti l'impatto emotivo che ha spazzato il mondo occidentale, e naturalmente Gran Bretagna, Il destino della Scott.

Da quel momento in poi, il punto di vista, libri e studi per cercare di spiegare le ragioni che hanno portato alla vittoria della norvegese e, in particolare, le cause del disastro degli inglesi. Tutto è stato testato più e più volte: abbigliamento, Nutrizione, le squadre, l'organizzazione, metodi di trasporto, forme di leadership ... e ancora adesso, cento anni dopo, è ancora in discussione con passione su tutte queste questioni.

Amundsen contro Scott

Le figure dei due leader sono diventati antagonista e il mondo è diviso tra i sostenitori e seguaci di Amundsen Scott, accumulando ogni lato argomenti per denigrare i successi della sua rivale. E come potrebbe essere altrimenti, in questo contesto di rivalità si sono moltiplicati gli argomenti. Così la gara scende di scegliere il giusto metodo di trasporto: Perras dei Cavalli, quando nel migliore Scott sperava di usare i cavalli piuttosto che un quarto del totale del viaggio.

Così la gara scende di scegliere il giusto metodo di trasporto: Perras dei Cavalli, quando nel migliore Scott sperava di usare i cavalli piuttosto che un quarto del totale del viaggio.

Anche, Scott è visto in uomo occidentale con la sua nuova tecnologia che vuole conquistare la natura, mentre Amundsen associati con i metodi tradizionali di adattamento alla natura dell'uomo, che, pur in parte vero, è così che Scott era in linea con il metodo più tradizionale occidentale di esplorazione polare: gettarsi dalla sua slitta, mentre l'arte Amundsen corrente rappresentata tra gli esploratori che ha proposto l'uso di cani per questo compito.

L'ultima grande avventura

E così, con arroganza intellettuale dell'uomo del XXI secolo, noi, puntamento con successo variabile- errori in una o l'altra, senza rendersi conto che, come ci allontaniamo dal momento in cui avvenisse più ci si allontana dalla possibilità di comprensione. Così, Spesso i critici lo accusano di crudeltà Amundsen sconfinato per i cani, ma chiara, ad una società urbana come la nostra, dove gli animali sono quasi oggetto di devozione, è molto difficile, se non impossibile, di capire il comportamento pragmatico che il mondo rurale era un secolo fa con gli animali.

Anche, per una popolazione abituata per l'utilizzo del GPS per navigare per le strade della loro città, che fornisce le comunicazioni via satellite, anche nel luogo più remoto del pianeta, e in caso di emergenza sa di poter contare sulle notevoli risorse che la società mette a disposizione, facciamo fatica a immaginare la sfida affrontata da quegli esploratori.
Non ci sono mappe e previsioni del tempo non è penetrata quasi ciecamente in un mondo completamente sconosciuto. Senza appoggio esterno dipendeva solo a se stessi per affrontare tutte le contingenze che sorgeranno. Nessuna comunicazione doveva essere impotenti sopportare le conseguenze dei propri errori o sfortuna, che sono tutti.

Non ci sono mappe e previsioni del tempo non è penetrata quasi ciecamente in un mondo completamente sconosciuto

Questo è tutto ciò che ci tiene inesorabilmente alla sua dimensione reale valore in un'impresa che questi uomini svolta e non sarà ripetuto fino a quasi mezzo secolo più tardi e la squadra ripetuto la marcia verso il Polo Sud a bordo ha , supporto aereo per individuare il percorso migliore e l'ubiquità delle comunicazioni li teneva uniti al mondo.

Per tutto questo, e alcune cose, Penso che sia stato giusto che questi due gruppi di uomini, di un secolo fa ha affrontato la sfida di conquistare il Polo Sud, meritare, anche se uno di loro perdere la corsa, l'ottenimento della gloria.

Javier Cacho, scienziato e scrittore autore “Amundsen-Scott: duello in Antartide”

La ricerca condotta:

  • Condividere

Commenti (4)

  • ricardo Coarasa

    |

    Benvenuti a Javier VAP.. Da allora sia Scott e Amundsen meritato la gloria di raggiungere il Polo Sud ( Mi sarebbe piaciuto stato Schakleton bubiese, corso) ed entrambi erano uomini eccezionali, ma credo che Scott, da quello che ho letto, potrebbe fare un errore fatale alla fine: cercare di prendere il palo per un periodo di cinque-man team quando le razioni sono state programmate per gruppi di quattro alpinisti. Se era rimasto solo pochi giorni più sarebbe venuto al campo con le disposizioni (Penso che fossero dodici miglia). Pensi che la mancanza di cibo pesati sia il risultato finale e che quattro uomini sono stati salvati? Grazie mille e complimenti per il vostro lavoro

    Risposta

  • Semplice

    |

    Sapevate che Scott ha inviato una lettera poco prima il suo buon amico dal scrittore scozzese James Matthew Barrie (creatore di Peter Pan) affidando il futuro del tuo bambino? Spedizione alla vecchia maniera, uomini fatti di uno speciale legno in grado di rischiare assolutamente tutto in cerca di avventura. Li ammiro moltissimo, ma poi penso a quelli che hanno lasciato dietro di famiglia, sempre sullo sfondo dietro i tuoi sogni.
    Grazie. Un gioiello di ingresso, sia il testo e le foto.

    Risposta

  • TierrasPolaresViajes

    |

    Non ci sono veramente consapevoli di quello che pensavano queste spedizioni polari ricerche in corso.

    Larramendi Ramon ha detto che stava preparando la famosa spedizione che ha portato '92 circumpolare 3 anni per attraversare la strada Inuit dell'Artico, “a leggere i conti delle spedizioni…Mi resi conto che l'ossessione con l'obiettivo il più rapidamente possibile, li fece perdere i sensi davanti ai miei occhi”

    Forse erano altri tempi in cui le nazioni che hanno cercato l'orgoglio scientifico sfida nazionale sulle persone. Ma questa eredità è stata certamente la storia.

    Condividiamo con voi il video http://youtu.be/TXdolHNVC40

    Complimenti per il tuo blog.

    Risposta

  • ricardo Coarasa

    |

    Grazie per il contributo. Fantastico video (complicato da riassumere a tre anni di duro viaggio in meno di cinque minuti). Efficacemente, era soprattutto di attraversare il traguardo per primo, ma ciò non toglie una virgola di gara epica per il Polo (simile a quella sviluppata dopo le sorgenti del Nilo o la luna). Forse è per questo, e per molte altre ragioni più, prefiero Shakleton uno Scott y Amundsen o Hermann Buhl uno Hillary.

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet

Nessun tweets trovato.