Il grido di uno spagnolo in Puebla

Da: Ricardo Coarasa (Reo foto)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Per lo spagnolo è il sentimento difficile all'estero in Messico. Troppi legami che ci legano. Ma se c'è un luogo in cui è impossibile intuire straniero è Puebla, probabilmente la più spagnola delle città messicane. Tranne quando 15 Settembre. Quella notte, tutti Messico esplode in un impeto di patriottismo per celebrare l'indipendenza della Spagna e "Morte agli spagnoli!" (come è noto agli spagnoli in queste terre) risuona in tutte le città del paese. Stavo andando a dormire a Puebla nei momenti di picco esaltazione messicani dell'anno e, corso, voluto vivere nella presa di queste celebrazioni. In un paese pieno di surrealismo, pensiero, Chi si chiama l'attenzione su una indipendenza celebrare spagnolo da una ex colonia?

Tutto è stato preparato. Il tricolore sventolava in ogni angolo della città, dove respirare il profumo del grande. "Settembre, mese di ricordare quegli eroi che ci hanno dato Patria e Libertà! Viva Mexico!", tuona la radio. Il PRI si congratula con le feste nazionali, spudoratamente, con un cartel con la foto de Benito Juarez, eroe nazionale per eccellenza e il primo indiano a vincere la presidenza del Messico.

In un paese pieno di surrealismo, pensiero, Chi si chiama l'attenzione su una indipendenza celebrare spagnolo da una ex colonia?

La base è pieno di pulci (del náhuatl “tianquiztli”, mercato), tradizionali bancarelle che vendono piatti tipici della cucina messicana. Le tortillas di mais odore permea tutto. Il cibo entra nell'occhio. Quesadillas qui intorno, una mole poblano per Alla, chalupas, ciambelle, churros, fagioli, snack vari… Sembra una corsa attraverso gli altoparlanti, mentre a pochi passi di alcuni mariachi sintonizzare i loro strumenti. La notte promette ma prima di prenotare dovrebbe confermare la Posada San Pedro. Inspiegabilmente, non c'è spazio nel nostro nome e otteniamo, stretto, l'ultimo ancora libero.

Fray Toribio de Benavente, noto come Motolinia, Puebla de los Angeles fondò uno 16 Aprile 1530 e lo ha fatto con l'obiettivo di innalzare un "villaggio spagnolo" dove "si dà a coltivare i campi e coltivare la terra per il modo e la maniera di Spagna" occupare "molti cristiani che sono andati a questa vana e". Con ciò, aggiunto il francescano (uno dei primi evangelizzatori del Messico), "Indiani avrebbero prendere esempio e imparare a coltivare e coltivare mode Spagna".

Fray Toribio de Benavente Puebla de los Angeles fondò uno 16 Aprile 1530 e lo ha fatto con l'obiettivo di innalzare un "villaggio spagnolo"

Noi nutriamo il pomeriggio visitando la Cappella del Rosario, foglia oro, Cattedrale di Puebla. Ma io preferisco il Tiangui tumulto chiassoso e ben presto siamo di nuovo chiedendo intorno alla presa. Prima dell'inizio della festa, arriviamo alla stazione degli autobus di prenotare due biglietti per il domani Città del Messico. Acquista due di prima classe, soprattutto al fine di evitare la serie infinita di fermate che può trasformare il viaggio in una litania.

L' Honda di Santa Clara è un tempio gastronomico di Puebla, qualcosa come l'ultima stagione di buon pranzo che passa attraverso la città. Ma stasera è impossibile ottenere un tavolo, poiché tutti sono riservati per poblanos che vogliono un grande tenere la Cry. Noi sui nostri passi e, molto vicino alla presa, ci sediamo in un cenar Cafetín tavoli vuoti. La talpa è lasciato da mangiare e una buona tequila "Tre magueys" a capella aiuta a digerire in fretta.

Cuesta spostare la folla. Tutto è pronto per voi, dal balcone del palazzo del governo, è gridato ai quattro venti setpoint Hidalgo, il prete di Dolores

Il tempo è vicino. La base è puro divertimento e un rosso dipinto, verde e bianco. I colori del tricolore sono ovunque: sulle bandiere, sui volti della gente, Su t-shirt… "Morte agli spagnoli!". "Viva Mexico!". Cuesta spostare la folla. Tutto è pronto per voi, dal balcone del palazzo del governo, è gridato dal setpoint tetti Nobile, il prete di Dolores, un 15 Settembre come oggi, ma 1810, acceso l'indipendenza della Nuova Spagna.

All'ultimo momento, Mi ricordo che ho lasciato la mia macchina fotografica in albergo. Sono solo dieci minuti al grido, ma la voglia di fotografare il partito può più e si diresse alla stanza frettolosamente strade deserte che circondano il socket, che sembra aver concentrato, per alcuni minuti, Tutta la Puebla.

"Viva Hidalgo! Vivere Morelos! Viva gli eroi di indipendenza! Viva Mexico!". L'urlo sorprendente un isolato dalla presa

Recuperato e macchina fotografica, nervoso correre di nuovo al quadrato. Contemporaneamente, Presidente della Repubblica suona in un'altra presa, il DF, la stessa campana che padre Hidalgo Messico arringato. Il grido di indipendenza è riprodotto, quasi all'unisono, in tutto il Messico, Puebla incluso. "Viva Hidalgo! Vivere Morelos! Viva gli eroi di indipendenza! Viva Mexico!".

L'urlo sorprendente un isolato dalla presa, che è già dato sfogo alla festa. Abbiamo mescolato con il frastuono tricolore, cercando di infettare la vostra gioia. Offriamo un colpo di tequila in tutto il mondo. "Abbasso gli spagnoli!".

La notte messicana dell'anno più passerà domani ci sarà il sonno e nemmeno una sbornia in cui rifugiarsi nella mitigazione dei Espanta

Pronto me siento como un impostor, infiltrato paura di essere scoperti. La massa infuriare prodiga slogan patriottici. Uno spettacolo pirotecnico illumina la notte di Puebla. È il grido che immaginavo. Le cose raramente vanno come noi sogniamo, e forse altrettanto bene; altrimenti sarebbe troppo noioso.

Gradualmente uscire dalla folla e ha lasciato la presa urlando. Sono deluso. La notte messicana dell'anno più passerà domani ci sarà il sonno e nemmeno una sbornia in cui rifugiarsi nella mitigazione dei Espanta. "Morte agli spagnoli!".

  • Condividere

Commenti (2)

  • Mayte

    |

    Super divertente articolo di Ricardo!!!! Messico, un grande paese che un giorno mi piacerebbe sapere, Grazie!

    Risposta

  • Ricardo Coarasa

    |

    Grazie Mayte. Merita sicuramente una visita in Messico. E 'un paese enorme.

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet

Nessun tweets trovato.