Lago Yamdrok: Monastero buddista che ha salvato il maiale-donna

Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

ViaggiUna ragazza che si trasforma in maiale per salvare il suo popolo. Un monastero sulle rive del uno dei più bei laghi del mondo, spiriti arrabbiati venerati rifugio per centinaia di anni dalla gente dietro dell'Himalaya tibetano. Una leggenda, paesaggi incredibili e le più alte montagne della terra. Non posso chiedere di più. Poche esperienze indirizzate passi viaggiatori verso un passato lontano. Nonostante l'ondata cinese incessante e tenace, Angoli del Tibet sembrano ancora rannicchiati nel Medioevo e dare le immagini indimenticabili visitatore del paese della neve. Ci dirigemmo Lago Yamdrok, al a Lhasa, a nord del confine con il Bhutan, su una strada che sale a porte impossibili da attraversare la spina dorsale del Himalaya. E 'il sogno di ogni amante della Natura.

Ci dirigemmo Lago Yamdrok, al a Lhasa, a nord del confine con il Bhutan, su una strada che sale a porte impossibili da attraversare la spina dorsale del Himalaya

Per ottenere le prime viste lago turchese deve incoronare il Kamba-La ("La" è un porto in tibetano), dopo più di due ore di salita quasi ininterrotta di lavoro il nostro modo attraverso la fitta nebbia. Non si sa mai cosa c'è dietro la prossima curva. A volte, del blu, ci siamo imbattuti in una banda di bambini, forchetta in mano, pietra pulire l'asfalto punito. Altro, con i lavoratori frequenti riempimento buche o diradamento dei capelli delle pecore che attraversa con parsimonia. Le frane sono all'ordine del giorno nella stagione dei monsoni e le loro tracce, morsi violenti sulle pendici della montagna, può essere visto in ogni fase. Inutile chiedersi cosa sarebbe successo se uno di noi pillase pieno. In due ore non abbiamo incrociato con un altro veicolo e l'ospedale più vicino è a Lhasa.

Sul retro di uno yak

La ricompensa è infinito. Gli alberi bandiere di preghiera riempito gli spread vento oltre l'orizzonte del Tibet agli spiriti delle montagne indicano che abbiamo raggiunto il porto, un 3.800 metri. Ai nostri piedi si trovano le acque blu del Yamdrok, uno dei quattro laghi sacri del buddismo tibetano accanto a quelli di Lhamo La-tso, Nam-tso y Manasarovar. I polmoni sono pieni di un misticismo ghiacciato.

Non si sa mai cosa c'è dietro la prossima curva. A volte, del blu, ci siamo imbattuti in una banda di bambini, forchetta in mano, pietra pulire l'asfalto punito

E questo inno alla inattesa che sta viaggiando attraverso il Tibet, il viaggiatore è circondato, fare una passeggiata intorno a terra, da un gruppo di agricoltori che insistono sul fatto che fino a uno dei suoi yak bardati (una sorta di Woolly mucca gobba prominente che popola questi paesaggi estremi) per scattare una fotografia in cambio di cinque yuan (Appena nella media euro). Non c'è bisogno di guardarsi intorno. Non c'è nessuno a ricordare dopo uno spettacolo così surreale, così presto stai arroccato sul dorso di animali addomesticati godendo della vista del lago turchese come non avete mai immaginato.

La strada scende da quel punto bruscamente come prima ha guadagnato quota, confinante con le rive del Lago di elusive (il cui volto qualche confronto a uno scorpione, ma deve prendere molta immaginazione). Laggiù si affacciano le rovine del monastero di samding, dove Vivien Dorche Pagmo, le ragazze adolescenti a Heinrich Harrer, l'autore di "Sette anni in Tibet", denominato "l'unica reincarnazione femminile del Tibet".

Maiali e cinghiali per spaventare i mongoli

Questa donna è passata alla storia del Tibet per salvare dalla distruzione del monastero di 1716. Quando le truppe mongole dell'Asia centrale stavano per devastare l'edificio, Pagmo Dorche maiale è diventato, "I monaci hanno preso la forma di cinghiale e il monastero è stato trasformato in un porcile". Gli invasori sono andati a lungo e hanno lasciato il tempio intatto. Da allora, la ragazza è andato per sempre reincarnarsi una giovane ragazza.

Il monastero, dove vive ancora una manciata di monaci, si può visitare, anche se è facilmente raggiungibile a piedi dalla vicina città di Nangartse, perché la pista è di solito in cattive condizioni, soprattutto nella stagione delle piogge.

Un rifugio di vette oltre 6.000 metri, la strada si allontana dal monastero ad ovest, lontano dal percorso seguito la fervente pellegrini, la 'kora' o circuito che circonda i luoghi più sacri del Tibet, sono montagne, laghi dei templi buddisti (che in questo caso richiede quasi una settimana di camminare). Abandonamos el Yamdrok. L'unico cenno alla civiltà di questo luogo unico, un impianto idroelettrico controverso costruito dal governo cinese, Anche lasciato alle spalle, come la bellezza di un unico lago cullato da montagne piene di pace.

il modo in cuiDalla capitale del Tibet, Lhasa (che può essere raggiunto in treno da Pechino o in aereo dalla vicina Khatmandu) devono prendere le "Friendship Highway" che collega il Tibet e il Nepal attraverso l'Himalayan. Yamdrok lago è di tre ore di auto da Lhasa e questo tratto è asfaltata.

un pisolinoEn Nangartse, la principale città sulle rive del Lago di, il Grano Guesthouse è una scelta interessante in un ambiente che offre possibilità contadísimas. Serata fuori da un 30 yuan (€ 3). Se preferite qualcosa di meglio (e quindi più costoso), Popolare Guesthouse.

un set da tavolaAl piano terra dello stesso grano Guesthouse è la Ristorante Sichuan. Non aspettatevi fronzoli pranzo.

altamente raccomandato-Superare il lago e lungo la strada per Gyantse impressionante salite un'altra porta, il Karo-la (5.045 metri). Un po 'muore inferiore el glaciar il Nojin-Kangtsang, dos mil metros de pared de hielo y roca que dejan al viajero sin aliento. Un "chorten" (Stupa buddista funerale) segna il punto per il clueless.

-Due letture molto diverse ma ugualmente interessanti: "Revisione del Tibet", de Heinrich Harrer e "Il miglior hotel in Himalaya", Alec Le Sueur.

La ricerca condotta:

  • Condividere

Commenti (22)

  • Roberto

    |

    Sono stato tre anni fa, e non sapevo che le rovine del monastero sono stati trovati in una delle foto che hai postato (che si presenta come un'isola). Abbiamo detto la nostra storia guida sbagliata, e imparato bene la leggenda di tornare a Lhasa. Il posto è incredibile, Lo consiglio a tutti i lettori

    Risposta

  • Asier

    |

    bella storia. Goccia di fantasia da lì e le foto sono spettacolari. Non sapevo che il web, verità, ma sembra molto Curran

    Risposta

  • Rifiuti

    |

    che la bellezza di testo e immagini… sicuramente fa venire voglia di andare a lì…

    Risposta

  • ricardo

    |

    Grazie Maca, con incondizionato così felice…

    Risposta

  • Maria (Ruiz)

    |

    Mast, Avete il vostro nastro bianco svolazzante? Mi piace come si raccontano… (certamente, ahora tendrás que enseñarnos la foto sobre el yak 😉

    Risposta

  • ricardo

    |

    I nastri bianchi sono “kata”, Benvenuti tessuti con cui i tibetani accolgono gli ospiti. Come yak foto, archiviati sulla cartella per aprirla incunaboli miei nipoti…

    Risposta

  • Bertha

    |

    Amo la storia. Dan ganas de volver, Ero con mio marito qualche anno fa e ha colpito tutti, è indescrivibile. Io ti do le mie congratulazioni per la pagina, davvero interessante.

    Risposta

  • ricardo

    |

    Grazie mille Berta, Se hai visto riflesso in un modo la vostra esperienza è che almeno siamo riusciti a trasmettere una piccola parte di quelle emozioni che, hai ragione, indescriptibles figlio. Saluti

    Risposta

  • Anna

    |

    Chi ha potuto godere di questi paesaggi.. Non prendo questa strada la Cina si riempirà, se non già fatto. Che peccato!

    Risposta

  • Laura

    |

    Sia la descrizione del paesaggio e la narrazione della storia come galleria di immagini guardo fantastico…
    Ha aumentato il mio desiderio di conoscere il luogo…
    A Salute!!

    Risposta

  • ricardo

    |

    Grazie, Laura. Vi invito a visitare esos paisajes. Vi assicuro che non vi lascerà indifferenti.

    Risposta

  • Vega

    |

    Un paese magico, certamente

    Risposta

  • zaino in spalla

    |

    Davvero spettacolare. Fantastica pagina. Vi incoraggio ad andare avanti con queste proposte il più attraente per chi ama viaggi

    Risposta

  • xy

    |

    Da dove prendono queste proposte? Mi piace il titolo. Congratulazioni pagina

    Risposta

  • ricardo

    |

    A xy: Tutte le proposte riflettono, in un modo o nell'altro, i nostri viaggi intorno al mondo. Solo aliñamos con un po 'di storia. Viaggiare è la nostra passione e sappiamo che se si scrive il tuo viaggio viaggia due volte. Grazie per l'incoraggiamento.

    Risposta

  • Xavier

    |

    Potrebbe essere questi come potrebbero essere un milione in più. Viaggiare è un po 'di esplorare l'ignoto e noi abbiamo molto da imparare. In questo abbiamo. La verità è che ogni viaggio è pubblicato qui per noi espceial

    Risposta

  • martora

    |

    Grazie per rendere il sogno si… Spero un giorno di incontrare il Tibet. Mi piacciono le tue storie.

    Risposta

  • Asier

    |

    Affascinante Tibet. Emozionanti paesaggi. Mi piace la storia. Benvenuto sr. Reverte!

    Risposta

  • Lydia

    |

    Un articolo molto interessante e bellissime fotografie.

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet

Nessun tweets trovato.