Ruta VAP (X): l'opinione dei viaggiatori

Da: Viaggiatori (Foto e testo)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Tutto quello che ho narrato Vap. Percorso I, Javier Brandoli, per nove messaggio. E 'stato da mia percezione, da dove il viaggio è stato detto, cercando di riflettere ciò che hanno vissuto. Oggi, per mettere il tocco finale a questa bella avventura, essi sono, il mio compagno, coloro che prendono la parola:

Amaia

Io sono un lungo tempo seguace di VAP. (i viaggi del passato). Quando Javier Brandoli e colleghi hanno progettato il primo percorso per i lettori, Non ho pensato due volte e sono andato al di là di.

Era Inuelta unil PAraiso (VAP)

Era InIAJE unltamente Placentero (VAP)

Vi do un milione di grazie a tutto il team della rivista con Brandoli, Victor Hugo e il resto dei vagabondi che hanno completato il percorso in Africa per il bene sconosciuta compagnia, per usarlo come tanti chilometri ogni volta disfutando, per ricaricano le batterie me stesso in tutto il corso e perché sto già sognando il prossimo viaggio. Ci vediamo alla prossima.

Irene

Io cazzo passo. Non che, era molto più, il tour più incredibile che si sarebbe mai sognato, sobre todo porque el haberlo programado era lo de menos.

Lino

1-Sono andato per caso. Me liaron.

2-La cosa brutta è stata buona. Il buon, brillante.

3-Ripetizione.

Martin

“Permettetemi di accettare con gratitudine le cose buone che ancora può offrire al mondo e non dare giudizi su cose che sono fuori dal mio controllo “. Ha detto questo in 1960 Evelyn Waugh di un viaggio che aveva fatto per l'Africa; e ha aggiunto “Ho passato due mesi e sono molto felice che i giornali disposti a rovinare me l'”. E io dico che oltre 60 anni dopo, ancora nei suoi tredici giornali perché i giornalisti come Javier sono ancora in sospeso.

Grazie Javier , Victor Hugo , Lino e tutti i miei compagni, tre settimane sono state molto gioiosa.

Monica (mette in evidenza una storia che serve riassunto viaggio)

Siamo arrivati ​​esausti nel Cariaco PENSAO Cuamba, tutto quello che volevamo era di ottenere tutti noi al più presto a letto. Abbiamo fatto quasi tutto il giorno pass auto confine incluso ( i viaggiatori sanno già che cosa costituisce un passaggio di frontiera in Africa) e di raggiungere Cuamba, Oh ¡¡¡¡sorpresa, Non sono state fatte le prenotazioni alberghiere presso la programmata ( queste cose succedono molto spesso in Africa). Abbiamo iniziato la nostra cena instancabile Victor, mentre lui ha cominciato a cercare qualcosa di decente per trascorrere la notte, che non erano posti auto. E ho scoperto che l'hai trovato andare . Il sito scelto è stato il Cariaco Pensao, un mix di club e hotel Puti africano strada. Gli infermieri sono stati fortunati, Toco la seguente (se si può chiamare qualcosa in quel covo privato), ma il resto della truppa ha dovuto accontentarsi di un paio di baracche e, corso, Bagno comune che odore indescrivibile fuori. Appena ci hanno assegnato la nostra camera, el bueno de Lino empezó a vaciar su spray anti mosquito por todas partes mientras Martin se metía dentro de su saco de dormir con antifaz y todo para no ver mucho más de aquel lugar y Amaia, I Txarly e risate abbiamo iniziato con scattare foto di ogni cosa, anche andato a chiamare gli infermieri in modo che potessero vedere il calico. Quei fogli non potevano essere toccate, Lino lui pulgueiro chiamato, Per fortuna abbiamo avuto tutti sacco a pelo e ho più la mia federa (fa parte del kit del viaggiatore). E nel frattempo, partite risate lentamente cercando di dormire.

Rosa

Mi ricordo quando ho deciso di firmare me up, dopo aver letto la rotta, conversazione e qualche e-mail con Javier in cui data la mia inesperienza chiesto (ora credo) qualche sciocchezza. Volevo sapere una parte del continente e quello che più mi ha colpito il fatto che si trattava di un percorso, come lo chiamava, sconosciuto e quello che sembrava essere fuori dal trambusto delle agenzie turistiche. Per queste cose che sapevo non potevo perdere l'occasione di fare il viaggio. Per me è stato un viaggio dinamico e ho imparato che la vita, siti visitati, come il, si guarda prospettiva diversa in molti modi. Le cose sono molto diverse da quello che siamo abituati a vedere. Adulti mantengono uno stile di vita diverso, sono in grado di sopravvivere in piuttosto difficile ei bambini sembrano occupare il gradino più basso della scala sociale, anche se sono date le responsabilità. Da sentimento della vita che era a bordo della strada. Ci sono anche fucili e soldati, un gruppo di guerriglieri che sembra voler tornare alla guerra. Ma, coperto quella parte di Africa che posso dire che ho segnato sia dalla sua gente, per la sua durezza e l'aura dato dalle loro terre. Vengono a sentire tante emozioni. Uvetta di vivere organizzati da un orologio e un calendario di vivere eventi imprevisti. Il tempo speso per il viaggio e le lezioni apprese è stato il vero tesoro della mia vacanza. Grazie a Javier, Victor e tutti i membri del viaggio.

Txarli

Ci sono viaggi che mettono un punto di svolta nella vita di ogni viaggiatore. La miniera ha messo il mio primo viaggio in Africa, indietro nel 2009. Sono profondamente Marche. Ho deciso di ripetere 2011 e, anche se è stato un viaggio meraviglioso, Ho lasciato così tanto impatto come il primo.

E 2013 era la mia prima esperienza africana con il gruppo spagnolo. I, non dato a viaggiare in gruppo, Ho avuto i miei sospetti, ma ho presto scoperto che questo viaggio mi avrebbe lasciato un ricordo duraturo. Viaggi in gruppo con la libertà che abbiamo e ciò che è più importante, con due guide-amici come Javier e Victor Hugo è stato eccezionale. E 'stato come viaggiare con un gruppo di amici, senza doversi preoccupare di nulla, perché tutti si sono preoccupati, più ancora di quanto non sarebbe stato consigliabile. Un sincero ringraziamento a tutti i membri del gruppo, e soprattutto per loro, per una vacanza indimenticabile.

Inoltre nessun viaggio che mia moglie, dopo una delle nostre solite lotte, Non mi chiedere il divorzio. E in questo viaggio non è accaduto, Perché è?

 

  • Condividere

Commenti (6)

Scrivi un commento

Ultimi tweet