Salar de Uyuni: un mondo di sale

informazioni intestazione

contenuti informazioni

La Terra è un limbo, l'universo reale Matrix versione, un 3.650 metri. Il Salar de Uyuni è bianco come un quadro senza avviare, come un velo da sposa gigante, come l'immaginazione di un cieco. Horizon è infinito come, libero come il sogno di un condannato, piano come la coscienza di un bambino. Il Salar de Uyuni è nulla assoluto, un territorio di 12.000 chilometri quadrati a sud della Bolivia, sale ovunque, un deserto che non dovrebbe esistere perché rappresenta un nonsense completo. Eppure, è bello.

Non facile da guidare sulla terra senza riferimenti. Nessun corso dove non c'è nulla di quanto affrontato e quindi nessuna fretta o tempo… nessun senso di velocità. Non ho potuto resistere la beffa e vivificato 4X4 140 km / h per quasi un minuto con gli occhi chiusi, cose di essere in un limbo.

Ma, al di là di queste stravaganze po 'oniriche, il sale è riserve di litio del primo mondo, E chi avrebbe mai pensato? utilizzato per produrre batterie al litio, fare le pompe di calore, ottenere l'essiccazione, leghe di alluminio, ceramiche, telescopi, Veicolo spaziale, sottomarini… e ha anche applicazioni nucleari. Ie, Salar de Uyuni non solo attrae l'interesse dei turisti. Diverse aziende internazionali stanno già affilando i loro contratti di estrazione, perché l'avidità non conosce paesaggi.

Non ho potuto resistere la beffa e vivificato 4X4 140 km / h per quasi un minuto con gli occhi chiusi, cose di essere in un limbo.

Abbiamo visto solo i lavoratori di raccolta sale a picche, salute indossa un bruciore agli occhi, letteralmente, insultando mucchi di cloruro di sodio corrosivo per la pelle, con le dimissioni di un popolo che ha sempre vissuto sulle rive di un mare senza acqua.

Nel centro di questo mare ci sono diverse isole che hanno avuto l'idea di essere lì, come uno scherzo. L'isola principale è nota come Incahuasi, perché era parte del percorso degli Incas - ciò che essi avrebbero perduto là degli Incas?-.

L'isola di sorgenti salate e si sforza di generare la vita, come una sfida alla ragione. Un esercito di cactus giganti è Apin tutti Incahuasi, forse la lotta contro la solitudine che lo circonda. Portare queste piante hanno, raccolto oltre il singolo pezzo di roccia in vista, con tanta dignità che sembrava normale. Una donna Aymara sembrava bianco come si guarda a una pagina vuota e c'era qualche minuto a contemplare la sua terra di sale, pensando che forse, se fosse vivo o morto, se nessun futuro in un mondo di sale, che se l'orizzonte, se che tutto campo Nívea qualche senso, se era finalmente nel limbo, perché dopo tutto, un 3.650 metri sul livello del mare è più vicino al cielo.

Il video musicale che accompagna questo articolo è Nacho Sotomayor, un fenomeno che si apre anche oggi vap.. Si consiglia di essere attenti alla musica del prossimo video della sezione Un mondo a parte.

La ricerca condotta:

  • Condividere

Commenti (16)

  • Home

    |

    E 'un bellissimo video in termini globali, perché, infatti, al di là di immagini, luogo, TEXT.. la musica è meravigliosa.

    Risposta

  • Lydia

    |

    Non posso aggiungere nulla a quello che hai detto Ana. E 'stato breve e concisa, ma ha messo in chiaro.

    Risposta

  • Rosa

    |

    Sembra davvero un accattivante visivamente. Sicuramente un gioiello di territori di altezza. Credo che per coloro che hanno avuto la fortuna di visitare si dovrebbe guardare come un paesaggio surreale.

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    Felice di vedere il Salar de Uyuni si muove ancora. Grazie per le gentili parole che. Ci sono luoghi da ricordare, ci si chiede se in realtà sognava…

    Risposta

  • Rafael Galeano

    |

    Le immagini e gli scritti, juntitos .. le immagini e gli scritti, esce il cuore. Tu sei parte della scia di Renacimientito (doveva avere un senso e la rima…hehehe)

    Risposta

  • Mayela mendoza

    |

    impresionda rimanere questo video non solo affascinante, ma anche posto le persone aparacen q vegetazione intorno.
    Congratulazioni a registrare scene di questi luoghi

    Risposta

  • Zabagonz

    |

    Impressionante. Vieni grabando i programmi sono in onda Trozos?. Se si è fortunati si sta registrando. Grazie per le pillole per sedare la scimmia.

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    Ciao Zabagonz: Queste sono piccole pillole, come dici tu, con alcuni disegni inediti della serie Un mondo a parte. Continuiamo a cercare nuove mete. Spero presto di mostrarvi luoghi nascosti.

    Risposta

  • Ana MT

    |

    Grande, come sempre.

    Risposta

  • carola

    |

    Naturalmente Daniel.que afferrando pensare oggi o ha quel pianeta Lubar,ottimo lavoro vecchio

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    Ebbene oggi ha visitato la Bolivia e il Perù, Storie Altiplano: L'impero dei figli del sole!

    Risposta

  • Mayte

    |

    Episodio meraviglioso btw! Probabilmente il mio preferido.Daniel, quale strada follia……per fortuna, lps il aimarad compensa descuvrimiento di entrambi "canguis». Grazie ancora ..)

    Risposta

  • juan carlos

    |

    Daniel.tenes intenzione di fare un'altra spedizione. Del corso e per il pianeta,in qualche modo simile al mondo Buelta…

    Risposta

  • diego

    |

    Complimenti per viaggiare a dedicare la nostra preziosa Terra e mostrare ciò che ancora esiste al di fuori del mondo moderno. serie “Un mondo a parte” Ho trovato eccellente a tutti i livelli.

    Sono stato in grado di fare un viaggio attraverso il boliviano e mi ha affascinato completamente, bene mi ha davvero entusiasmato molto tempo prima che solo la lettura su di esso e guardando le mappe.

    Se si ha la fortuna di essere di nuovo possa vi consiglio un paio di piccoli gioielli con la grande salar. La visita al Salar de Coipasa (meno, senza molto potere nel loro contenuto di sale, ma assolutamente vergine e praticamente sconosciuto) e crateri da impatto di meteoriti (che, medaglia di perdono, né la mia guida sapeva) Hanno lasciato senza parole.

    Saluti,
    Diego

    Risposta

  • Laura

    |

    Tale descrizione in modo grafico e così bella salar…se IMA
    geni non erano sufficienti

    Risposta

  • Javier Sánchez Barragán

    |

    E 'MI BOLIVIA , ORA CON DAKAR 2014 HALLALLA MUNDO

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet

Nessun tweets trovato.