"Il traduttore", Daoud Hari

Da:

Portada de El traductorTitolo:"El Traductor".
Autore: Daoud Hari.
Editoriale: Random House.
Frase: "Devi essere più forte del tuo paure, si quieres hacer algo en esta vida».
Critical Vap: Una commovente testimonianza della tragedia del Darfur, genocidio contro il quale l'Occidente ha dimostrato assolutamente irrilevante, nonostante nei campi profughi, nonostante l'enorme spedizioni di aiuti umanitari. Sulla base dei ricordi d'infanzia, l'autore, figlio di pastori del deserto, hilvana un estremecedor relato de sus años como traductor junto a reporteros extranjeros «que sólo querían escribir historias que ayudaran a la gente». Le storie sono state scritte, ma, sfortunatamente, l'agonia dei loro protagonisti poveri non ancora sentito. Il protagonista di questo fortunato. «Que no te maten es una buena cosa. Te hace sonreír». E, dove, gli diede la forza di raccontare.
Éste es el singular «Yo acuso» de Daoud Hari contra el Gobierno islámico de Bashir, responsabile di un omicidio di cui non dovremmo continuare a chiudere gli occhi.

  • Condividere

Commenti (1)

  • Paco G

    |

    Questo libro è da brividi!

    Risposta

Scrivi un commento