Nuova Delhi: la città che teme l'aria

Da: Kevin Fazio (testo e foto)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Vi sentirete Choque Cultural. Questa è la frase che tutti coloro che hanno viaggiato mai sentito prima di venire da un amico o viaggiatore che sapeva India. Ma quando sono atterrato ho pensato quelle parole erano state esagerate. Indira Gandhi Aeroporto luccicava pulita, con bianco lucente piani grazie ai tanti lavoratori che allo scrub i vostri pavimenti e bagni di lusso in tutto il mondo. Poi ho avuto in metropolitana viene fuori quasi dal di dentro e di nuovo penso che lo stesso: “forse sono state esagerate”. Guardò di nuovo, Aveva spazio per memorizzare zaini, aria condizionata, tabelloni elettronici con le stagioni, molti posti a sedere e Profumo.

Chiaramente l'India ha incontrato il suo vero 15 minuti dopo, quando la metropolitana si fermò alla stazione centrale di New Delhi. Salì una scaletta lunga e un'ondata di caldo mi scosse faccia. Da qui il vero arrivo in India, lo shock a cui si riferisce il che mi ha detto shock culturale. Ho camminato lungo un viale occupati a cercare il quartiere Paharganj, la zona degli alloggi economici per i viaggiatori. Tutto quello che ha attirato la mia attenzione. Il numero di persone, i rumori, A differenza di indiscutibile essere calpestando Oriente e non l'Occidente. E l'aria. Ogni volta che parlo di Delhi lascio un paragrafo a parte per l'aria, viziata da strani odori che sono durati diversi giorni nelle narici.

Generazione di un ambiente di respirazione sporca e difficile

Le cucine dei ristoranti nelle strade pullulavano di olio bruciato mille volte con condimenti misti multicolori. Nuvole di fumo nero che cadono dallo scarico di innumerevoli autobus, Autos, taxi e mototaxi, che si mescolava con cumuli di spazzatura il fuoco acceso o accatastati in tutte le direzioni in cui guardato. Animali e le persone anche lasciato le loro cose: letame vacche sacre nelle strade e nei bagni pubblici senza porte dove le persone eliminate dal degradato su asfalto, bruciare dai raggi del sole con la sua 38 tutti i gradi fermentato generando un'atmosfera respirazione disgustoso e difficile.

Delhi è stata dichiarata la capitale sotto il controllo dell'Impero Britannico 1931. Erano tempi violenti lontano da una città con spargimenti di sangue scritto da guerre tra indù e musulmani. Oggi i problemi della città sono altri.

Come molte capitali del mondo costantemente riceve migranti interni Delhi, residenti delle zone rurali che vanno per la città in cerca di lavoro e una migliore qualità della vita. E se è vero che in molte capitali ottenerlo, E 'anche chiaro che molti altri non lo fanno: in meno di un centinaio di metri ho visto una ventina di persone che vivono in strada. Delhi è diventata una città mega, il paese più popoloso dopo Mumbai, con 18 milioni di euro. Una massa umana non offre le stesse opportunità a tutti.

In meno di un centinaio di metri ho visto una ventina di persone che vivono in strada

Uno dei problemi principali è l'inquinamento. Ho camminato e mi sentivo come i miei polmoni erano pieni di un aria densa ad ogni passo e questo è stato un caso, perché questa città occupa il primo posto in una classifica uscito lo scorso anno dalla Organizzazione Mondiale della Sanità. La capitale indiana è la città più inquinata del mondo, che ha più PM 2,5 E 'nell'aria, a minuscole particelle che si depositano si respira direttamente nei polmoni.

Quando ciò accade le probabilità di malattie respiratorie aumentano significativamente. L'anno scorso, dopo Diwali festival Hindu, aria contaminata mescolato con il fumo da fuochi d'artificio festa così pericolosa concentrazione di particelle consentite per motivi di scuole di salute pubblica in tutta la città sono state chiuse per diversi giorni.

circola quasi 10 milione di veicoli a motore

Quello che era anche chiaro è che c'era troppo traffico. traverse comportato una difficoltà insolita manovre così pazzo di tutti i veicoli circolanti spogliati di qualsiasi legge di traffico. Una gran parte della contaminazione è dovuta alla circolazione quasi 10 milione di veicoli a motore, anche se ci sono altri fattori che influenzano direttamente l'aria diventare città di spessore: biocarburanti per la cottura, colture in fiamme, emissioni industriali e l'uso eccessivo di carbone per generare elettricità.

Infine, Dopo aver camminato lungo tempo ho trovato la via dello shopping principale Bazar, nel quartiere di Paharganj, dove ho soggiornato in un hotel 5 dollari a notte. Delhi è la porta verso l'India e mantiene alcune delle storia del paese, Capital City in più di un'occasione nella storia, centro di guerre e di episodi di grande importanza storica nel corso di molti secoli. Si tratta di una visita d'obbligo. Ma oggi è, anche, città modello insostenibili che si riproducono in diversi paesi con economie emergenti, soprattutto in Asia, dove gli overflow della popolazione e dove l'aria era irrespirabile.

  • Condividere

Commenti (1)

Scrivi un commento

Ultimi tweet

Nessun tweets trovato.