Come Dio muore?

informazioni intestazione

contenuti informazioni

(Forse avete letto questo post vi lascio scritto 8 Luglio è morto. Oggi si incontrano 95 anni. Forse mai morire o che faccio prima. Può essere vero che lui è immortale; almeno sarà il suo lavoro. ¡Amandla Madiba!).

Ho più di tre anni cercando di viverla. Come un Dio muore? Unico rimasto sul pianeta, solo uno. Devo dire la curiosità giornalistica per la personale e diretta. Sono arrivato marzo 2010 Sud Africa con questa domanda in testa: Come un Dio muore? Sono anche parte della tribù, di quelli che lo adorano. Tre anni di attesa per un momento che è sempre inevitabile e non arriva mai e ora sono di fronte a lui cosa trovo?

Ho visto spesso sconfitte sudafricani festeggiare con esplosioni di follia

Trovo troppe realtà di riassumere in un unico. Sento l'omaggio sincero di un popolo in ospedale a Pretoria e sono anche un grande circo, un piatto di stupido, patiti y oportunistas. Telecamere circondano lo sciamano in mutande cercando di onorare la sua memoria, ubriaco come spettinato prima di un successo mediatico sulla base di queste due variabili. Si tende sempre di immaginare nella vostra mente in questo momento, con un po 'di epica. Canzoni immaginati, Ho visto spesso sconfitte sudafricani festeggiare con esplosioni di follia: Mondiale, denigrare le proteste per servizi igienici, las revueltas mineras, ma non è questo semi-circo montato sotto la finestra del santone. C'è anche molto amore e rispetto, ma il tempo ha già conquistato le buone intenzioni.

Ho anche immaginato un paese in piedi, ma io sono un idiota che non finisce felicemente mai capire che la vita non si ferma mai. Lo farò quando muoio, il suo funerale sarà un ruggito di dolore e di amore che scuotono il mondo per giorni e si concluderà con balli e una grande abbuffata. Ha tenuto il pianto. Africa vivere con la morte di un più naturale che gli occidentali. Per loro la morte è il giorno al piano terra vicino di casa per chiedere lo zucchero. Per noi si tratta di una breccia nel cielo che senza pietà un demone o angelo che viene a scopare l'anima.

La vita e la morte in Africa è un cerchio: degli antenati agli antenati

He estado en funerales en esta tierra en los que el silencio caía como un aguacero durante más de una hora y de pronto rompían todas las mujeres a llorar como si la vida no les cupiera en la boca para cinco minutos después volver a sentarse y compartir una comida con un silencio que ya tenía más de rutina que de otra cosa. Penso che questa sarà la morte di Mandela e così deve essere. Così è con madri e bambini. Mandela è che, un genitore, ma di milioni di persone, essere restituiti al loro antenati. La vita e la morte in Africa è un cerchio: degli antenati agli antenati.

Io di certo non immaginavo che è lo spettacolo imbarazzante che sta dando la vostra famiglia. I, della tribù di Dio come ho riconosciuto, Ho a volte, con le decine di articoli che toccava a scrivere, la necessità di andare fino alla stanza d'ospedale per farli uscire calci. Aveva un grande articolo di John Carlin qualche settimana fa una terribile storia. Dice che un buon amico di Mandela è arrivato a casa e ha trovato due ragazze parlando accanto a Madiba, seduto su un divano, peccare ya basta percibir niente. Quando si avvicinò al caldamente sentito parlare di come avrebbero dividere i piatti ei mobili della casa di suo padre ".

Mandela quando si rese conto che stava perdendo la memoria ha cominciato a prendere appunti di ciò che è stato detto durante la riunioni di famiglia

Più difficile è ancora la storia che racconta un intimo amico di Dio e portavoce ANC, Mac Maharaj, in cui spiega che "Mandela quando si rese conto che stava perdendo la memoria ha cominciato a prendere appunti di ciò che è stato detto a riunioni di famiglia in modo da non ingannare te". Credo che sia cazzo deve andare a parlare con le tue figlie apertamente e. Desmond Tutu, come sempre, dice che meglio e più chiaro che nessuna famiglia e chiede al suo amico di "fermare sputare in faccia '. (La mia adorazione è uguale Tutu mi sento per Mandela).

Immaginato, in ordine, silenzio quasi permanente, respirazione contenuta, oscurità sensibile alla luce del giorno. Ma, Sud Africa continua. A Soweto donne vanno a vendere i loro frutti; en Sandton pasean los ejecutivos sus maletas bajo la estatua gigante de Madiba en la Nelson Mandela Square sin ni siquiera girar la mirada; Parkhurst piccoli ristoranti sono pieni di discorsi classe media sulle loro vite monotone. E mentre, Io, Giornalista spagnolo che è venuto a contare come Dio muore, in un vicolo cieco di inattività dopo il pranzo, Mi avvicino a Zara ho scoperto e vedere se c'è un maglione che ho nastro alla gola. La vita va avanti anche se Dio sta.

 

  • Condividere

Commenti (11)

  • Primo viaggio

    |

    La cosa più sorprendente della vita, e perché sarebbe come quella di un Dio, se sono passati anche i classici, è che non si ferma mai, fino alla morte, tanto dolore che genera… È l'unico meccanismo che abbiamo per far fronte a quella finale, vero, in Africa (America come l'asiatico) è una conseguenza della stessa normalità presuppone che la respirazione… Il corpo di Madiba scompare non dovrebbe essere la ragione per cui l'umanità si comporterà nello stesso modo che la tua famiglia vergognosa… Anche se a volte non sono realmente di sangue.

    Risposta

  • Lydia

    |

    Una storia toccante. E penso che dovremmo imparare a prendere la morte di nostro vivere altrimenti. Forse ci sarebbe il dolore più sopportabile.
    E, naturalmente,, a volte gli amici si comportano molto meglio di qualche famiglia. Così abbiamo scelto.

    Risposta

  • Monica

    |

    Da qui m sento molto più vicino a ciò che accade con Madiba q q grazie a Dio o ai medici sembra essere migliore

    Risposta

  • Daniel Landa

    |

    ESPECIAL MANDELA. Creo que no hay otro medio en España capaz de aportar tantos buenos relatos, de primera mano, sobre la muerte de un dios. Gracias Brandoli, por hacer de de Viajes al Pasado, un día como hoy, todo un referente.

    Risposta

  • Mayte

    |

    Javier Very Good.

    Risposta

  • Juancho

    |

    Affronta, Xavier. Pienso mucho en ti un día como hoy! Qué caprichosa es la vida

    Risposta

  • Ricardo Coarasa

    |

    Ánimo amigo. Ha llegado el día y estás preparado. Esperamos esas crónicas con el poso de tus cuatro años en África. Ayer nada más ver saltar la noticia en los teletipos me acordé de tu pulsera con el número de preso de Mandela, que seguro hoy llevarás con más orgullo que nunca. Abz fuerte

    Risposta

  • Home

    |

    Nadie como tú, Javier, sabe transmitir también la realidad de Sudáfrica y la de Madiba. Espero tus próximos relatos sin él

    Risposta

  • Goyo

    |

    Totalmente de acuerdo con Juancho, sí que es caprichosa la vida. Ahora se cierra el círculo no? Qué buen momento para trabajar y exprimir todo lo que has aprendido…. Y que buen momento para Viajes al Pasado

    Risposta

  • javier Brandoli

    |

    Gracias a tod@s y grande Mandela. No soy muy mitómano, pero él me hizo venir y quedarme hace ya casi cuatro años en este continente

    Risposta

  • Rubén Suárez Carballo

    |

    Has dejado un buen recuerdo con tu relato y tu nunca pasarás indiferente ante la estatua de Mandela en su Square.

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet

Nessun tweets trovato.