Il razzismo in Sud Africa: la morale della zebra e la giraffa

Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Sono seduto sulla terrazza di un bar Waterside, uno dei miei quartieri preferiti a Città del Capo e ha la particolarità che una parte è anche la zona gay della città. Distinctive perché è l'unico gay dichiarato vicinato, aprire e non nasconde che esiste in tutta l'Africa (Se non specificato in un lettore, So di quello in cui bandiere arcobaleno appese alle pareti in questo continente). Un segno che il Sudafrica è un po 'più avanzato rispetto al resto dei suoi vicini nel sociale.

Accanto a me siede una coppia mista, un bianco e nero, ciò che cattura la mia attenzione perché in un anno e mezzo sono stato più facile trovare una zebra e una giraffa pascolo insieme a contemplare questa scena. Lo sguardo e cominciare a riflettere sulla questione più importante del paese: razzismo. Come segno di futuro risolto.

Sono atterrato in Sud Africa con la sentenza razzista in anticipo e mi rende una composizione semplice di luogo vorrei fare le cose più facili per costruire relazioni: Blacks, non-criminale, I bianchi sono buoni e molto male. Era così semplice da usare ed è stato così scoperto che all'arrivo mi ci è voluto un minuto per affermare la realtà del mio giudizio. Raccogliendo le borse e decine di segni doveva scrivere una storia. Potrei scrivere di Sudafrica, senza lasciare l'aeroporto, e spiegare che non c'era bisogno di venire qui a riflettere quello che già sapevamo 10.000 km. Anno mesi e mezzo più tardi ci sono tante sfumature che, pur mantenendo molti dei titoli, Mi rendo conto che tutto quello che ho scritto all'inizio è rivedibile dalla mancanza di informazioni (cose dal vivo). Comunque, Io lo uso come attenuante è stato onesto.

Il popolo boero e Mandela

Per avere le mie opinioni su questo argomento complicato utilizzerà i protagonisti, loro parole. Diversi aneddoti che servono a capire la visione folle di pere e mele prodotte versione qui colorata. Ricordo a Barrydale, piccola città del deserto e zona Karoo Boer, abbiamo chiuso la notte in un bar e c'era una conversazione con questi attori: dos jóvenes contadino, tre Boer più vecchio, una coppia di inglesi ubriachi e un server. Improvvisamente, Non mi ricordo il motivo, di loro jovenes boer afirman "Mandela è il più importante nella storia del Sud Africa, Gli devo molto ". Sono rimasto scioccato, Non aspettatevi di sentire in quella località di bianchi si sono ritirati nel deserto per mantenere la distanza di una frase. I tre Boer più vecchio in silenzio con gesto rabbioso e gioventù ha seguito con una conversazione che ha portato l'identità del paese. Nessuno sembrava governare fino a quando l'ubriaco inglese, che trasportava otto anni che vivono qui, detto: "Questo paese ha una negatività malsano. Passano i giorni che evidenziando i problemi e parlare dei loro conflitti. E 'un posto meraviglioso, dove la gente vive in pace, ma tu sei molto noioso. Me Voy a dormir ". Rose, preso la moglie quasi terra, che cadde sulla giunzione, e andò alla camera. Il resto, e almeno tutti boeri io, detto "giusto" e cinque minuti dopo la tuta seguita britannico, ma senza molto inciampare.

Noi (Boeri) nessun problema con meticci, siamo sempre andati d'accordo bene e rispettato. Con i neri è più difficile, sono diversi

In quello stesso viaggio al cuore afrikaner, mangiato a casa un affascinante scrittore, Crhistine Barkhuizen, ancora scrivere nella lingua dei loro antenati. Viaggia per il mondo e quando torna al suo paese si svolgono in una fattoria dal mondo. "Noi (Boeri) nessun problema con meticci, siamo sempre andati d'accordo bene e rispettato. Con i neri è più difficile, sono diversi ", dimmi. Sono lì mescolato con meticci? "No, tutti vivono al tuo fianco, ma non vi è alcun conflitto ", risponde.

La nonna non avrebbe preferito parlare con sua nipote

Un'altra volta, hablé para un reportaje en El Mundo con varios extranjeros negros que vivían en Ciudad del Cabo. Sono razzisti in Sud Africa? Da non dimenticare la risposta di un autista congolese è forse la migliore che ho dato: "Qui sono tutti razzisti contro tutti". Né che ho dato il mio buon amico Douglas, Zimbabwe cameriere: "Me la cavo meglio con il bianco, per loro io sono un problema. Il sudafricani neri sono quelli che mi odiano perché prendo il mio lavoro ". Anche in questo caso le sfumature cambiano la mia impressione iniziale del bene e del male.

Dillo a un ultimo ricorso. Ho incontrato un giornalista la cui nonni combattuto nelle anglo-boere terribili guerre del primo Novecento (bianchi contro i bianchi). Era Afrikaner e genitori, anni dopo il conflitto, emigrato negli Stati Uniti. "Quando siamo venuti qui in vacanza ogni anno ero la preferita di mia nonna, Ho trascorso la giornata con lei incollata al suo giro. Perché lei non avrebbe mai potuto parlare Afrikaans e mi parlava inglese e abbiamo comunicato dai segni. Anni dopo la sua morte, Ho imparato dai miei genitori che non parlano inglese, ma rifiutai di usare. Molti dei suoi parenti morti nei campi di concentramento orribili in cui i britannici imprigionati la Boer durante il conflitto. La cosa sorprendente era sapere che preferiva non parlare con sua nipote di usare la lingua del nemico ", Riconosco me eccitato.

Questi esempi, sono un modo di riassumere il folle conflitto razziale africano per dimostrare che non era così semplice equazione di colori e di buona e cattiva. Sud Africa vive condannato per il suo passato razziale, ma oggi è un esempio di tolleranza, se Analiza, che la xenofobia (tuttavia). Nessun paese in ambiente è stata in grado di chiudere così le sue ferite e mantenere un ragionevole convivenza tra gli oppressori e gli oppressi, nessuno. Quasi tutti superato il conflitto più duro dopo la decolonizzazione, l'etnico tra quelli rilasciati (Zimbabwe, Mozambico, Angola, Uganda, Ruanda…) Spero che la mia prossima birra a Città del Capo ho chiamato solo se l'attenzione condividere con una zebra e una giraffa.

La ricerca condotta:

  • Condividere

Commenti (2)

  • Gancio

    |

    Interessante il pensiero, solo capito le sfumature del Sud Africa. E quindi voglio chiarire un pensiero che appare nell'ultimo paragrafo: Quando si parla di “ragionevole convivenza tra oppressori e oppressi” Potrebbe essere più una questione di sopravvivenza che la tolleranza?

    Risposta

  • Javier

    |

    Hola Kawil, dalla mia esperienza nessuna tolleranza, assolutamente certamente influenzato dalla figura di Mandela. Non riesco a contare quante volte ho sentito dire che “Mandela ci ha detto di vivere in pace e…”. I sudafricani avrebbe potuto fare quello che tutti i paesi limitrofi. Decolonizzazione (Qui il concetto è colonia più complicato che risale a più di tre secoli), rimuovere possedimenti terreni e distribuiti gli oppressori bottino e mettere che nelle mani della classe politica e avrebbe portato ad un omicidio etnico probabile. Hanno fatto, mi è sembrato logico, e fu per scelta. A Mandela dell'ANC gruppi radicali che oltraggiano son vertice economico, Penso che sia stato Davos, non ha annunciato la creazione del comunismo e la nazionalizzazione delle risorse. Ci si aspettava e ha fatto dopo aver parlato con gli Stati Uniti e il Regno Unito. Che ha permesso al paese economicamente mantenere una struttura simile al vecchio regime, tranne che ora c'è una classe politica nero molto arricchito dalla corruzione brutale. Ma ora c'è anche un CLSE nera e meticcia si avvicina ad essere classe media e la classe bianca comincia a soffrire i rigori non protetto e, anche, per avere le leggi contro il lavoro discrinación. Sembra logico, sensibile alle passato umano e terrificante è stato corretto con la Comisón verità guidata da Desmond Tutu dove chiunque che confessano i loro crimini è stato assolto razziale. Questo esempio è di transizione mia tolleranza uno sguardo di sopravvivenza da due figure in grado di Mandela e Tutu. Basta guardare l'esempio dello Zimbabwe per vedere la differenza. Il Sud Africa è lo specchio in cui guardare africano. Ci sono forti movimenti guidati dal giovane Malema alla fine che la tolleranza e rendere il piano iniziale di nazionalizzare e prendere i bianchi del sistema produttivo. La povertà che molte persone soffrono è la linfa vitale per il messia avventure in Africa Hover matariles finiscono per essere milionari. Per me credo che questo paese miracolosamente chiuso le ferite, quasi come la Spagna, che ha un processo democratico simile.
    Un abbraccio (solo il mio punto di vista)

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet

RT @JAENrincones: Come pubblicizziamo, abbiamo preparato un thread su #GuarromProgetto, nuova popolazione della Sierra Morena, fondata da Carlos III ...

anto anto

RT @JAENrincones: Come pubblicizziamo, abbiamo preparato un thread su #GuarromProgetto, nuova popolazione della Sierra Morena, fondata da Carlos III ...

Hubbub Hubbub