Il circo dei bambini con l'AIDS

Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Testo e foto: Javier Brandoli

"Ho lasciato il mio treppiede", Dico Tamryn, Lady in the istruttore Zip Zap Circo. Il camion fa un qualcosa di forte svolta nel bel mezzo di una strada stretta e rientrare Khayelitsha (baraccopoli di Città del Capo). Alla luce, davanti a un negozio di liquori di grandi dimensioni, sedi di attività commerciali inevitabili in cui il fango viene lavata con piastre, lavavetri sembrano acqua sporca. In quell'angolo ci sono diversi tipi che si trovano sul terreno, ubriaco; altri, tuttavia, aspettiamo che ci, Sembra che per decenni, non fare nulla.

Siamo arrivati ​​in palestra, un edificio moderno, ancorato tra la povertà. Di fronte è la clinica di MSF si trova nel quartiere. Nella porta palestra attesa di un gruppo di bambini, non sono ancora andati a casa, con il mio treppiede in mano. Ho salvato. I bambini sono i bambini più. Sono ragazzi affetti da AIDS, unica eredità che ricevono dai loro genitori, che si allenano due volte alla settimana per le loro prestazioni ogni anno, al Circo Zip Zap. La clase ya había terminado 20 minutos antes.

Ci sono storie come giornalista perché uvetta e ci, pochi, dove soggiornare. Non so spiegare esattamente perché o non può avere molto da spiegare quando si capisce che quei ragazzi sono nati condannati e che la generosità di alcune persone possono ridere e mangiare un open jaw, almeno, otto volte al mese. "Vieni al circo sono motivati ​​a continuare il trattamento e di capire che i farmaci antiretrovirali possono condurre una vita normale", Dico in MSF. È, quindi, intrattenimento che insegna la vita salva-. È, è la vita.

Ho visto la povertà in molte parti del mondo. La prima volta che ho affrontato con durezza è stato in Messico, nello Yucatan, dodici anni fa, Ho scoperto che accanto al braccialetto resort "a piacimento" la gente viveva in capanne dove i bambini correvano nudi tra la fame e polli sparsi. Poi, L'ho incontrato in India, che travolge il numero e il suo fetore; in Nepal, dove si mimetizza tra le verdi montagne; in Perù, dove ho scattato una foto a Madrid in attesa di un bambino, Juan, oltre due anni di lavoro nel bel mezzo di un deserto eterna. John viveva in Ladrilleras, luogo povero dove fanno migliaia di mattoni seccati al sole per pochi dollari. I mattoni sono distribuite su una pianura dove il vento così poco bruciare. John è il peso solo che poteva camminare sui mattoni e girarle in modo che cucinano alla stessa velocità come il tuo corpo; Ho visto le montagne dell'Ecuador, in una maternità soprannominata "la maternità oltre la metà del mondo", il cui nome invece di localizzazione geografica sembrano rispondere alla vita non ci è stato diviso in due; Ho visto in ognuno dei paesi attraverso i quali ho viaggiato attraverso il Sud Africa, dove basta abituarsi a scene occhi indesiderati; Ho visto a Madrid, marginale nella città di La Celsa, Ricordo un medico Samur mi ha detto che la notte scorsa un topo aveva morso un bambino negli occhi.

Perché sto facendo questo annuncio? Immagino che molti di coloro che sono andati che questo circo sarà pensare dei bambini affetti da AIDS è una storia nella vita del misero villaggio globale. E così, ma questa storia mi ha toccato. Sono un esempio di tutto ciò, né sarò una persona migliore, e lascia vivere nel mio appartamento a Sea Point, o lasciare di stappare una bottiglia di buon vino sudafricano. Ho semplicemente deciso di provare qualcosa. "Sono solo venire 50 bambini e più di mille nel trattamento. (ci sono migliaia di altri bambini in Khayelitsha, addirittura, non sanno svolgere HIV). Noi non abbiamo denaro per favorire attività più importante come questo ", Io dico che il responsabile.

Io li incontro la prossima settimana, senza capire il motivo per cui dopo aver visto tanta miseria, come molti, ha deciso di stare qui a fare qualcosa. Credo che sia impossibile vivere qui e non perdere o guadagnare qualcosa dal di dentro, come si vede, quando attraversano il confine e vedere cosa succede dall'altra parte. Non c'è niente da capire, fare qualcosa per cercare di molto da fare. Si può decidere che quando ho sentito il silenzio assordante che era in palestra, avvolto in una risata prima di, quando viene diviso tra i bambini sacchetti di cibo; o possono farlo, quando ho visto quei bambini avevano 20 minuti persi in attesa davanti alla porta della palestra con il mio treppiede in mano.
PD. Se tutti blocco, se il progetto è fattibile, se si può fare qualcosa di concreto e se qualcuno vuole aiutare, accoglierà i contributi che ho intenzione di dettaglio come incanalati. Ho solo deciso di provare ad aiutare con tutto in questo angolo del mondo. Nulla, quando si vive qui, veramente notevole. Quasi altrettanto notevole è non fare nulla.

  • Condividere

Commenti (13)

  • Ann

    |

    Poi ci dicono, come possiamo aiutarci da qui. E se, John attende…

    Risposta

  • Javier Brandoli

    |

    Spiegherò, se ogni blocco, come si può fare qualcosa. Mi incontro con MSF, Zip Zap e vedere che cosa hanno bisogno e cosa possiamo fare. Tutto dovrebbe essere chiaro. Dirò. Grazie

    Risposta

  • Ciodo

    |

    Creepy storia, Ero senza parole ...

    Risposta

  • Juancho

    |

    Un grande abbraccio, amico

    Risposta

  • Maria-Pia

    |

    Come si chiama qualcuno che sia in grado di scrivere così tanto la miseria umana con tenerezza e rispetto?
    E 'la tua anima che si ispira l'innocenza infantile tender per descrivere la disumanità di una società cieca?
    Oppure è la tenera innocenza infantile che ispira la tua anima per tradurre il declino di una società che ha voltato le spalle ai loro figli?
    Kissing cugino.
    Je t'aime.

    Risposta

  • Cintia

    |

    che tutto si riunisce e ci può aiutare…una serie Placer!

    Risposta

  • Eduardo De Winter

    |

    Grazie Javier, per portare queste realtà e persino migliaia di chilometri, ci fanno sentire in modo vicini. Tali riflessioni ci deve insegnare a guardare con nuovi occhi tutto ciò che ci circonda, a guardare con il cuore. Aspettate a dirci come segue il soggetto e può essere fatto. Saluti e continuate così.

    Risposta

  • Javier

    |

    Io vi dico che cosa. Grazie a tre per il supporto e auspicabilmente qualcosa si può fare.
    Abbracci e baci

    Risposta

  • ernvillar

    |

    Un abbraccio, ci dicono

    Risposta

  • Alejandro Group 2013

    |

    Amazing !!!!
    Per favore, di consigliare noi info@grupo2013.com~~V e siamo sicuri di aiutare !!!

    Risposta

  • Javier Brandoli

    |

    Ho appena avuto un incontro con i capi di Zip Zap. La prossima settimana ci sarà un altro, il progetto avanza. Quando hai qualcosa di concreto e propongo affidabile, tutti sono invitati a partecipare a questo progetto speciale in cui la povertà, assicurazione malattia con una risata e l'esercizio fisico. Le storie di ogni bambino sono terribili, ma non usano. Forse è diverso.
    Un abbraccio e grazie a tutti / come

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet

Nessun tweets trovato.