Hong Kong: la routine dei giorni convulsi

Da: Ricardo Coarasa (testo e foto)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni


annullato. L'avvertimento è stato ripetuto in aeroporto schermi informativi Shanghai Pudong in un paio di voli quella mattina con la stessa destinazione: Hong Kong. Improvvisamente, volare verso la ex colonia britannica era diventato uno sport rischioso dal tardo proteste dei cittadini di marzo ha iniziato contro l'estradizione disegno di legge, la cui virulenza era aumentato nel corso delle settimane di consumare, successivamente, il primo sciopero generale nel corso dell'ultimo mezzo secolo, l'assalto alla sede del Consiglio legislativo e il blocco durante la 48 ore Aeroporto Chek Lap Kok, a cui siamo ora diretti. Solo pochi giorni che i manifestanti avevano fallito nel suo obiettivo di paralizzare il campo d'aviazione di nuovo, l'ottavo più trafficato del mondo, e lo provano di nuovo a poche ore dopo aver lasciato la città ultimo giorno 5. Quindi la domanda è stato costretto. ¿Sarebbe volare a Hong Kong?

Nella lotta costante della città semiautonoma con il governo di Pechino per conservare il loro status economico e politico, senza essere inghiottiti dalla Comunista Cinese Xi Jinping, prima sorpresa in arrivo all'aeroporto di Shanghai è Hong Kong, come Macao, Si è raggruppato al cancello con i voli internazionali, e non su destinazioni domestiche. Infatti, visitare l'ex colonia di nuovo alla Cina e richiede un visto a doppia entrata e le procedure di immigrazione sono le stesse che si fanno quando si entra la Cina per la prima volta, tra cui il solito timbro sul passaporto.

Due voli erano stati cancellati. La domanda era legato: ¿Sarebbe volare a Hong Kong?

Disordini a Hong Kong hanno preso un tributo sul turismo, vista è. Nei vari controlli, Sono compresi la scansione delle impronte digitali e fotografia di rigore, ci sono pochissime persone, turisti molto meno occidentali. Il numero di visitatori è diminuito 40% e il prezzo di una camera di albergo -prohibitivo tasche dei media in una megalopoli dove proliferano “sistemazioni capsula”- Si è precipitato 70 per cento. Ristoratori premunirsi contro eventuali annullamenti: per tutto il tour della Cina è l'unica volta che il soggiorno deve essere pagato in anticipo, settimane prima messo piede a Hong Kong.

Al atterraggio all'aeroporto, situato sull'isola di Lantau, non cambia nulla. Qualsiasi accenno di alterchi, essi tendono ad essere concentrate durante i fine settimana. Dopo aver superato il controllo di febbre in cui i funzionari della sanità prendono la temperatura mascherare alcuni passeggeri, presumibilmente per evitare qualsiasi focolaio di influenza stagionale, l'autobus vi porta nel cuore della penisola Kowloon E 'mezzo vuoto. Non è nemmeno fare la fila per acquistare i biglietti.

Le prime passeggiate in Nathan Road permettono di trovare sulla scia delle proteste contro la Cina

Alla ricerca della routine della vita quotidiana che sopravvive sempre i tempi turbolenti, le prime passeggiate Nathan Road, la spina dorsale del quartiere centrale di Tsim Sha Tsui e tutto Kowloon, permettono di affermare sulla scia delle proteste di piazza contro la Cina. La scena dei più manifestazioni di massa è ricco di dipinti contro il dominio cinese in cui si richiede l'assistenza della comunità internazionale. Anche se forse spaventare il turismo non è la formula più intelligente per mantenere l'attenzione dell'Occidente.

“non China! HK libera”, Può essere letto in mediana cemento che separa entrambe le direzioni. Alcune di queste parole d'ordine sono anche scritte in caratteri cinesi, ma la maggior parte sono dipinte in inglese. “Stand con Hong Kong”, “Abbiamo bisogno del vostro sostegno”, supplicare potenze straniere, un paio di giorni più tardi slogan proposti alla molto sede dell'ambasciata degli Stati Uniti chiedendo l'intervento dell'Amministrazione briscola. C'è spazio anche per proclami in castigliano, “Fino alla vittoria sempre”, L'arringa popolare Che Guevara, qualcuno ha scritto a pochi metri dai negozi di lusso di Nathan Road. un paradosso che il coinvolgimento degli Stati Uniti è affermato con un credo rivoluzionario.

un paradosso che il coinvolgimento degli Stati Uniti è affermato con un credo rivoluzionario del Che

Si sta facendo buio e quando sulla Avenue of Stars, il lungomare di fronte alla schiacciante skyline di Hong Kong Island, turisti (schiacciante cinese) cominciare a prendere posizioni per godere della “Sinfonia di Luce”, Guinnes considerati dallo spettacolo di luci e suoni del mondo del più bella. È, probabile, una delle più alte concentrazioni di turisti in città, ma ora non v'è alcun impedimento per assistere allo spettacolo di fronte.

I tempi sono maturi per attirare l'attenzione di stranieri. il molo “Star Ferry”, la nave leggendaria dal 131 anni copertura di viaggio tutti i giorni tra Kowloon e Hong Kong Island, Si trova appena 200 metri. Il traghetto è ricco di Hong Kong, il ritorno alla terra ferma dopo una lunga giornata di lavoro. La "libertà di Hong Kong" inizia a risuonare con forza crescente tra il passaggio intervallati da irato "Go Home Cina". Come i passeggeri scendere dalla barca e dirigersi verso la strada a piedi verso il basso le urla dock si sentono più rotondità e nitidezza. Turisti, per lo più cinesi, Rimangono fuori dal balbettio rivendicative, che muti quando il scontenti sono sparsi Salisbury Road, come se la routine della città che non si ferma mai, non si può fermare, finito per inghiottire il hartzazgo.

La "libertà di Hong Kong" inizia a risuonare con forza crescente tra il passaggio del “Star Ferry”

La fuga precipitosa turistico con la minaccia di latente mobilitazione dei cittadini si nota anche nel tradizionale "Dai Pai dong" (cibo di strada) popolare Temple Street e la platea circostanti di veggenti, tarotistas e negromanti che offrono i loro servizi anche in inglese divinazione. La stragrande maggioranza dei seggi sono vuote attesa di giorni migliori.

Hong Kong passeggiate notturne con il pieno senso di sicurezza. Nemmeno una presenza di polizia sorprendente è stato visto in strada. Sull'isola di Hong Kong, dove 48 ore dopo i manifestanti reprimere la polizia con gas lacrimogeni nel quartiere commerciale Causeway Bay, un senso di normalità è ancora più schiacciante. polmone finanziario semiautóma città sembra battere al margine di ogni incendio sociali. Ma ancora una volta è la presenza almeno palpabile di turisti. Il tram fino alla cima il Victoria Peak, uno degli "highlights" di Hong Kong per i suoi magnifici panorami della città, circolante mezzo vuoto anche se è passato mezzogiorno.

polmone finanziario semiautóma città sembra battere al margine di ogni incendio sociali

E la metropolitana? La Suburban è stato anche teatro di scontri violenti nelle ultime settimane. Uno dei più punti controversi è la stazione Il principe Edwards, nel quartiere Mongkok, dove i manifestanti polizia attribuì la morte di un giovane, negata dalle autorità locali, in violenti scontri pochi giorni fa. La stazione è ora tranquilla, ma la stazione della metropolitana è un santuario di mazzi di fiori e messaggi di protesta da visita per il boicottaggio della periferia, le cui autorità le persone colpite da azioni di polizia, che spudoratamente hanno bollato come "attacco terroristico", senza successo chiedendo le registrazioni delle telecamere di sicurezza.

L'eccesso di contestatarios è scritto sui muri di edifici: "Vivi libero o muori”

Torna a Kowloon, la sovrabbondanza di contestatarios è scritto sui muri di edifici, "Vivi libero o muori”, e anche in un segno vietata di Haiphong Strada -dove qualcuno ha scarabocchiato “Liberate Hong Kong”-, dietro il relax Kowloon Park, i cui alberi antichi Branching Via, dal dolore vigorosa, decine nerborute di radici intrecciate che sembrano una metafora della convivenza complicata della ex colonia britannica alla Cina continentale.

  • Condividere

Commenti (1)

  • Rafael Navarro

    |

    magnifico testo, un'occasione unica per sperimentare in prima persona l'atmosfera di Hong Kong in questi tempi turbolenti.
    Congratulazioni

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet

Nessun tweets trovato.