Riders for Health: African Moto

Da: Miquel Silvestre (testo e foto)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Solidarietà con il Terzo Mondo rappresenta un rischio: che la sua applicazione pratica nel campo del trucco avventurieri è quella di sfuggire alle esigenze del lavoro e sociale prima. In Africa, donatori di solidarietà ufficiali bianchi tendono a viaggiare in Toyota Land Cruiser. E, Piccoli, ad esempio,, uno dei paesi più poveri, ONG spuntano come funghi. All'ingresso di ogni villaggio si leggono cartelli che pubblicizzano le virtù di questa o quella organizzazione. Alla periferia di Bamako riunione un avviso di un progetto di sviluppo della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Chavez, come se non avesse un proprio bisognosi da quelli che si occupano.

Gran parte del denaro occidentale rimane nelle tasche delle oligarchie africane. In molti di questi paesi impoveriti, farmaci e materiale medico donati da governi e gli enti no-profit devono soddisfare tasse di importazione, come se fossero beni di lusso. Dopo il saccheggio burocrazia, altre parti dei fondi è per stipendi e costi logistici, personale per lo più stranieri. Los cooperantes profesionales, se europeo, Giapponesi e americani, tendono ad applicare espatriati stipendi e sono ospitati nei migliori alberghi.

In Africa, donatori di solidarietà ufficiali bianchi tendono a viaggiare in Toyota Land Cruiser.

I lavoratori stranieri qualificati è molto costosa in Africa. Specialmente se si tratta di veri professionisti, con un impegno concreto per rimanere. I volontari di buone intenzioni e generosi, che vanno a lavorare gratis et amore spesso non hanno una preparazione adeguata per il lavoro che realmente necessari. E mentre alcuni uomini, come con oculisti chirurgia della cataratta agli africani durante la loro vacanza, rimanere a terra è troppo breve per raggiungere il loro sforzo altruistico di trasformare la realtà.

Riders for Health

En Riders la ONG britannica per la Salute, (www.riders.org), Fondata da ex pilota Randy Mamola moto, avventurieri bianchi non hanno spazio per i clienti che, come di alcuni dei viaggi in moto attraverso l'Africa di organizzare di tanto in tanto per raccogliere fondi. E le moto sono l'essenza stessa di Riders for Health. Essi sono originati, sua ragion d'essere e la sua modalità di funzionamento. Per essi non sono giocattoli ma strumenti per portare assistenza a dove altri non possono, e fare in modo rapido ed economico possibile.

Il trasporto è il grande business incompiuta di solidarietà. Di alcuna utilità per scoprire un vaccino contro l'AIDS se non raggiungere quanti hanno bisogno. La maggior parte della vita dell'Africa popolazione in comunità rurali isolate. Tra loro e centri di distribuzione, ci sono centinaia o migliaia di chilometri di deserto, giungla, montagna macchia foresta. Durante la stagione delle piogge, piste non asfaltate diventano fangose che né in grado di superare 4X4. L'enduro luce può fare questo lavoro meglio di qualsiasi altro veicolo e anche per meno soldi.

L'equazione è semplice. Con il costo di una macchina grande strada, è possibile acquistare una decina di piccole Honda 200 centimetri cubici di manutenzione molto semplice. Riders for Health opere in linea in modo che i paesi poveri come il Gambia, Ghana, Repubblica Democratica del Congo, Uganda, Kenia, Tanzania o Zimbabwe.

LESOTHO

Lesoto, nazione indipendente dal 1968, si trova all'interno del territorio della Repubblica grande del Sud Africa. Conosciuto come il Tetto d'Africa sul loro terreno montagnoso, la maggioranza della popolazione vive in comunità veramente inaccessibile. Riders for Health ha qui un progetto con più di duecento moto. Finora ha finanziato la Elton John Foundation, ma dicono che il denaro finirà presto e non so se continuare.

Il Ministero della Salute ha sede Maseru Mahali Hlas, Riders Responsabile Nazionale. Lei stessa era una volta di guida. Essi preferiscono assumere donne come piloti perché hanno pochi incidenti. Moto non utilizzare ai fini impropri, non viene visualizzato e portare a molto più caute. Una moto robusta dovuto lavorare resta da fare e dobbiamo aggiungere un altro carico, la riparazione.

I driver di viaggio in gruppi di tre. Mai andare da soli. Questi piloti hanno accesso ai villaggi più remoti e villaggi più remoti, con una spedizione di medicinali, e le informazioni sui vaccini contro l'AIDS, Sessualità e salute. Come ribadito più e più volte, l'educazione è una parte essenziale del loro lavoro. Informare le madri, i capi villaggio e assistenza sanitaria inferiore. Hanno anche raccogliere dati da utilizzare nello sviluppo di politiche sanitarie.

Le donne indigene è spesso la migliore soluzione ai gravi problemi che affliggono il continente.

Una volta attuato, Gli automobilisti si rivelano grandi. Mostra grande coraggio e abilità straordinaria. Ma nessun display, efficace solo. Questa è anche una squadra. Conducono, Riders for Health fornisce biciclette, è responsabile della sua manutenzione e formazione dei conducenti, mentre il Ministero della Sanità di fissare degli orientamenti e delle linee generali di azione, ma per lo più sostenuto la sua performance e offre loro poteri per condurre le ispezioni in negozi e centri sanitari.

In Africa, donne indigene è spesso la migliore soluzione per i gravi problemi del continente. Mentre non pochi uomini sono dati a indolenza e dipsomania, Le donne africane stanno lavorando, ragionevole e parsimonioso. Sono quelli che si preoccupano per le famiglie che comprendono molto ampia ascendente, discendenti e collaterali. Sono quelli che davvero farlo funzionare comunità. Sono loro che sempre riescono a capitalizzare sul microcredito. Ora sono loro che volano queste moto che sono venuto a illuminare il futuro della loro terra puniti.

  • Condividere

Commenti (10)

  • Javier Brandoli

    |

    Non posso essere più d'accordo con ciò che si spiega Miquel. A una cena in Uganda con il capo della cooperazione UE discutere di questo problema e ha spiegato che il modello degli aiuti sarà rivisto ogni anno (lavoro non finito è venuto a spiegare qualsiasi). Ciò che conta non è certo ragazzi piccoli hanno espeicalizados, che con buone intenzioni ed i viaggiatori vogliono essere cooperare per un mese, soggiornare in alberghi e facendo il lavoro che potrebbe fare un africano. Non è solo il denaro perso dei salari, è che quando se ne vanno i progetti rientrano in rovina, perché la popolazione locale non si sente responsabile per loro. Ottima storia e vera.

    Risposta

  • Ricardo

    |

    Approviamo pienamente, Miquel. Complimenti per il coraggio e la chiarezza di esposizione. Per non parlare dei campi profughi, al termine dei lavori strettamente umanitario, diventato un business (assassini riparo anche in qualità di autentici mafie nei campi, come è successo a Goma in seguito ai massacri di tutsi in Ruanda, anche se non parliamo). Ho visto la distribuzione di sacchi e sacchetti di grano in altopiani etiopi mesi dopo la fine della carestia, come il prezzo del grano cadeva perché la popolazione ha avuto gratis basta allungare la mano. Il fatto è che a dire queste cose è molto impopolari bar e molti scuote organizzati intorno alla povertà

    Risposta

  • Ann

    |

    Mi piace la visione delle donne africane…

    Risposta

  • Jesusa

    |

    In difesa della cooperazione e
    Non molto d'accordo con l'immagine fornita nell'articolo della cooperazione e operatori umanitari. La prima parte dell'articolo, generale, Io penso che abbia presupposti libere sufficienti.
    Per iniziare, Toyota Land Cruiser non è esattamente il mezzo di trasporto più utilizzati per gli operatori umanitari. La maggior parte utilizza mezzi più discreti (compresi motocicli e biciclette). Il Land Cruiser spesso appartengono al senior management di alcune agenzie internazionali e alcune ONG, con un sacco di soldi, alcuni, l'occhio cerotto, locale).
    Si, non vi è denaro che rimane nelle oligarchie africane, ma più viene dalla cooperazione diretta, non dai progetti realizzati dalle ONG di solito hanno un budget piuttosto stretto.
    I donatori sono in genere altamente qualificato e professionale, rimangono abbastanza a lungo in campo, piuttosto che stare in hotel, hanno affittato una casa come tutti gli altri (È perché non stanno cooperando devono avere il diritto alla casa?). Naturalmente fanno pagare un pay-come previsto nello statuto che ha collaborato- commisurato alle loro qualifiche e lavoro, né più né meno. Non capisco molto bene che è destinato a "stipendio expat". Non uno stipendio straordinario come sembra che si desidera suggerire in questo articolo. Si tratta di professionisti che hanno preparato per quel, non funzionano, e pagato quello che stavano andando a vivere, se non? No ONG che sostiene la cooperazione realizzato con i volontari, fatta eccezione per i professionisti che svolgono attività specifiche in cui sono esperti- perché sarebbe un-cooperativa. Oltre, la critica è un ossimoro: È sbagliato fare volontariato e anche sbagliato essere professionale e da pagare???
    Inoltre, qualsiasi ONG “che si rispetti” (insistere) da tempo smesso di fare uso di droghe o donazioni di materiale perché la maggior parte di ciò che viene donato "sovvenzioni" consistono solitamente di dare ciò che non vogliamo quelli "poveri" che sicuramente si adatta nulla li- inutile o, peggio, di concorrenza sleale per le imprese locali in modo che lo standard, lungo, è quello di acquistare tutto il possibile “in situ” e solo importare ciò che non esiste nel luogo, ed è assolutamente necessario (e, Ripeto ancora una volta, ACQUISTATO, Non donare).
    Prima di diffamare la cooperazione in generale, deve essere informato, e sia. Ci sono molte persone che stanno facendo un ottimo lavoro e con mezzi molto meno con cui si intende qui. Non sto dicendo che tutto è perfetto e io sono il primo che potrebbe mettere molti esempi di cattive pratiche, ma anche un sacco di bene in modo che non mi sembra giusto per indirizzare tutti nella stessa borsa.

    Risposta

  • Dom26

    |

    Jesusa ha un punto, ogni generalizzazione è ingiusto, ma l'elemento è documentato e ci sono quelli cattiva pratica. Invece di dissentire su ciò che la reale portata di questo male, Perché non ci mettiamo a lavorare per sradicare? Penso che sarebbe più produttivo. Nel frattempo, guardarsi intorno per qualsiasi paese africano è abbastanza per vedere i grandi progetti arrugginiti e abbandonati dalla popolazione locale

    Risposta

  • Miquel Silvestre

    |

    Jesusa, non capisco il motivo della tua rabbia. Non ho nulla contro gli operatori umanitari e volontari, riconoscono in questo articolo che sono generoso e altruista, Che sto dicendo è che ti riconosci in una risposta: soccorritori professionali pagato uno stipendio commisurato alle qualifiche e lo stato della cooperazione. O mare, Stipendio europeo. Con tale stipendio “occidentale” può essere pagato 4 professionisti locali.

    ¿Raccogliere uno stipendio commisurato con la qualifica è male? Non, affatto. Sarebbe più efficace a pagare 4 professionisti locali con gli stessi soldi? A mio parere, sì. Laureati africani sono competente come possono essere l'occidentale. È ogni organizciones e aiutare coloro sparsi per l'Africa? L'assunzione gratuita di chi ha viaggiato su e giù e da lì a ovest, non è. La maggior parte rimanente. Ciò che gli africani hanno bisogno non sono le ONG, ma le istituzioni affidabili, certezza del diritto e meno corruzione.

    Risposta

  • DERHUN

    |

    Llegue a este blog por casualidad, buen video, tuttavia, esa consideración detercer mundoesta muy en entredicho, tipica terminología de la vieja cooperación y la colonialidad de occidente.

    Me pregunto si el ejercicio de este personaje no es el mismo que se intenta criticar en el blog

    Risposta

Scrivi un commento