Chi se ne frega del Burundi? (parte II)

Da: Daniel Landa (Testo) D. Landa / Sonia Garcia (foto)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

Eravamo alla ricerca di Gustave. Abbiamo chiesto la nostra guida e consultiamo i responsabili del Parco Naturale del fiume Ruzizi. Tutti sapevano ma nessuno aveva visto in mesi. Un Gustave anche chiamato "la mangiatrice di uomini", un coccodrillo di sei metri, in alcune versioni, Aveva mangiato più di 200 o 300 incauto. Ha rispettato né gli uomini né le donne o bambini, escursionisti e pescatori che hanno visto il loro finale di correre sulle rive di un mostro del fiume. Queste cose accadono in Burundi.

-Gustave è morto detto con fermezza uno dei biologi che ci hanno accompagnato.

Apparentemente, il coccodrillo ha deciso di viaggiare un po ', cercare nuove avventure e, e passo, Burundesi variare il menu. Attraversò Lago Tanganica a sud e ha raggiunto le coste dello Zambia. Ma ci non hanno la saggezza o la sensibilità o la paura di Burundi e quando il rettile è apparsa una tonnellata, Lo hanno ucciso senza esitazione.

Più tardi mi hanno detto, quasi come una scusa, Gustave non fosse stato così male davvero, che solo lui aveva ingurgitato due o tre persone, che rimasto due zeri alla legenda. In ogni caso, Ho pensato che il timore di un fauci scuoiatura carne e abbigliamento, Lavandera spavento finale, il panico del pescatore di vedere i giornalieri sei metri Terror.

Un Gustave anche chiamato "la mangiatrice di uomini", sei coccodrillo metri che avevano mangiato più di 200 o 300 incauto

la storia del Burundi è scritto con la violenza. In queste terre si sono impazzito uomini e animali, tutti affamati, e la morte avanzata ha bussato alle porte di innocenti troppo.

Ma, navigare sul fiume Ruzizi oggi è una piacevole esperienza. pellicani, marabù e cormorani stessi di stanza sulle rive lungo il dorso delle ippopotami. Abbiamo anche visto pelle di coccodrillo preistorico di qualche distratto, senza la stoffa del Gustave leggendario. insieme, in armonia africano, come in attesa per la processione di turisti che attraversano il fiume. Ma in Burundi nessun turista, quindi non aspettatevi nulla. Semplicemente coesistere nella lato selvaggio del mondo.

Una delle guide applaudito per spaventare gli uccelli hanno iniziato un volo nervoso, impazzita piume e cime, svolazza in bianco e nero che coprono il cielo. La gamberrada, sarebbe stato impertinenti in altri parchi nazionali, qui è stato accompagnato da una risata dal conducente della barca, perché in questo paese è soprattutto la gioia di ecologia. È soprattutto. La gioia è il bisogno più grande, il grido disperato che aspira a niente di più che un momento di gioia.

Le acque torbide della Ruzizi fluiscono nel blu Tanganica. Un po 'più, al fronte, le colline della Repubblica Democratica del Congo sono delineate. Sul lago, patrie esterni e coccodrilli, le canoe dei pescatori si muovono come se ci fosse il tempo né le nazioni. Qui ci sono non più cena confine il giorno dopo. Il paesaggio di abiti spiagge appartate. Siamo atterrati su uno di essi guardando nei cespugli, in caso. E lì finì la corsa, in un posto che sembra un limbo, rettili e pescatori a casa, stanco di tanta tensione, la concessione una tregua mattina, rispettato da Downing.

Sul lago, patrie esterni e coccodrilli, le canoe dei pescatori si muovono come se ci fosse il tempo né le nazioni

Abbiamo chiesto alla nostra guida, Hypolite, viaggio al nord, visitare i villaggi di montagna, più vicino alla comunità di pigmei. Lui, un po 'preso alla sprovvista e ci ha detto. "Ci sono villaggi culturali", ha detto, a disagio sul fatto che la visita era deluso di non trovarci tamburi o costumi tradizionali. "Molto meglio", Ho pensato.

Abbiamo parcheggiato nel comune di Kabuye. È un popolo disordinato, senza marciapiedi, In salita che si verificano nelle case, negozi di barbiere e piccola birra locale dove locale è prodotta. Abbiamo presto lasciare Kabuye camminare in salita, crescente una valle di terrazze a gradoni, campi di grano e piantagioni di tè. Alcuni bambini correvano intorno. Poco dopo abbiamo scoperto che non tutti erano bambini. pigmeos Eran, a piedi nudi e sporchi e vestiti strappati.

Hypolite chiesto se dobbiamo comprare dei vestiti o cibo per visitare il villaggio. farina, sale o sapone di solito sono accolti dalle comunità africane in visita gli stranieri. Ma la nostra guida ha chiarito che qualsiasi corrente sarebbe stato venduto subito a comprare la birra.

Mentre ho smesso di giudicare questi testamenti. Non mi sento di beneficenza quando offro il cibo, né ho la sensción che ho corromperli soldi. Non ho nemmeno pensare che cosa dovrebbero, Non vengo in conflitto etico se vogliono ubriacarsi. Penso che sia la sua volontà e che il mio giudizio non potrà mai comprendere le ragioni, contesto o priorità. Non sopporto è la condiscendenza. Io preferisco chiedere loro. Sì, mai comprare interviste, pagamento o foto. Anche se questo è un dibattito che non ha nemmeno stare in un articolo.

La nostra guida ha chiarito che qualsiasi corrente sarebbe stato venduto subito a comprare la birra.

Siamo stati molto allungato, con la dignità del gesto sotto i brandelli. Erano molto graziosamente come uno dovrebbe essere il Pigmei e la prima sensazione che l'immagine proiettata era quella di tenerezza. Gli uomini hanno mantenuto la loro compostezza, donne cercò di sorridere alla telecamera e alcuni bambini terrorizzati venuto al riparo dei campi di grano. Fatta eccezione per piccole maverick, tutto il villaggio riunito davanti a noi. Ho cercato di parlare con quello che sembrava il capo della comunità, di fronte a un gruppo di case di adobe tra le palme. Ho chiesto come la vita era lì e presto riesco proteste, reclami circa la precarietà della loro vita, mancanza di cibo, la quasi totale assenza di denaro, dove baratto e di auto-gestione è l'unica alternativa.

Sentivo che forse pensato che eravamo un'ONG o qualsiasi istituzione internazionale. Ho notato nei suoi occhi un barlume di speranza. Mi dispiace deludere i nostri turisti condizione. Poi, per non creare tensioni, abbiamo offerto il denaro attraverso Hypolite, un po 'più di quello che la guida aveva suggerito. A 20 EUR.

E in quel villaggio perso in tutto il Burundi nord era pieno di gioia, in modo che la gioia degli adolescenti, come africani, tanto necessaria

L'uomo che si proclamò il portavoce alzò le mani al cielo e cominciò a contare le note. come aveva, il resto della comunità, un po ' 200 Persone, Cominciò a cambiare il look. Gesti sconvolto del precedente minuto trasformato in applausi applausi e grida. La cifra deve sembrare stratosferico e quando ha finito di raccontare la gioia traboccato in modo che il paese è diventato un partito improvviso, in un impeto incontrollata. E 'stato un evento senza precedenti, L'obiettivo di Iniesta, il jackpot, la fine della guerra.

E in quel villaggio sperduto, a nord del Burundi, tutto è stato riempito di gioia, in modo che la gioia degli adolescenti, come africani, tanto necessaria. E i pigmei danzavano come se per finire il mondo. E non parliamo con nessuno più, perché era unico rumore volta, di risate che punta verso il cielo, braccia tese. Abbiamo preso dai Pigmei vita, esso non ha raggiunto di cui sopra e correpondíamos ad alta voce il frastuono, ballare senza troppe cerimonie, infettati dal baldoria improvvisa, sconsideratamente, nonjudgmental, la condivisione di quel momento in quella valle che nessuno mai visita.

E come abbiamo ballato lungo la valle accompagnati, e ballato quando si avvia la macchina e ha continuato a ballare in lontananza, Pygmy ballerini nel retrovisore. Non ho potuto a meno di chiedermi che cosa sarebbe il partito quando hanno comprato le birre.

 

 

  • Condividere

Scrivi un commento

Ultimi tweet