Grytviken: un brindisi sulla tomba di Shackleton (In)

Da: Raul Garcia (testo e foto)
Immagine precedente
Immagine successiva

informazioni intestazione

contenuti informazioni

"Gli uomini hanno voluto per il viaggio pericoloso. Stipendio basso, freddo acuto, lunghi mesi di completa oscurità, costante pericolo, e poche possibilità di tornare in vita. Onore e il riconoscimento in caso di successo ". Con questo annuncio pubblicato sulla stampa del tempo, Ernest Shackleton, di origine irlandese e uno dei più famosi esploratori polari del XX secolo, ha riunito il 55 uomini che avrebbero accompagnato le terre ghiacciate Georgia del Sud.

Abbiamo lasciato il porto di Ushuaia, Città più meridionale dell'Argentina, vincolato per queste stesse terre ghiacciate e per incontrare la tomba di Shackleton Grytviken, una stazione baleniera, dove i norvegesi strappò questi cetacei per estrarre l'olio ambito.

Gli uomini volevano per viaggio pericoloso. Stipendio basso, freddo acuto, lunghi mesi di completa oscurità, costante pericolo, e poche possibilità di tornare in vita. Onore e il riconoscimento in caso di successo

Quando la nave entrò nel porto, si poteva vedere il colore caratteristico di metallo arrugginito nella costa. Mentre avanzavano, osservato più chiaramente le enormi stanze dove venivano macellati le balene. Oltre a questi magazzini, ci sono i serbatoi metallici arrugginiti gigantesche stato dove tenevano tutto il petrolio estratto da questi animali. E una piccola chiesa e due navi incagliate e abbandonate. Nient'altro.

L'esplorazione polare, all'inizio del secolo scorso, avuto a che fare con gli animali feroci e indigeni sospettosi degli stranieri, oltre a malattie che potrebbero bloccare scoperta Dream Land. Ma, queste spedizioni erano un rischio aggiunto: la natura allo stato puro. Le temperature di -45 ° C e venti fino polare 150 km / h sono stati due dei loro più grandi rischi, possibile senza collisioni con iceberg naufragi e le malattie come lo scorbuto.

Abbiamo lasciato il porto di Ushuaia vincolato per le terre ghiacciate di Grytviken, stazione baleniera dove la tomba del leggendario Shackleton

Il suo primo contatto con la spedizione polare fredda era in Scoperta, che tra 1901 e 1902 tentato di raggiungere la Polo senza successo, stare sopra 850 miglia dalla sua destinazione. Vorrei provare di nuovo cinque anni dopo, con l' Nimrod Expedition, senza essere in grado di arrivare, ma non questa volta lasciando i 175 km impronta umana dal traguardo. Ben presto fu costretto a cambiare obiettivi, quando 1911 Roald Amundsen finalmente raggiunto il Polo Sud, Shackleton lasciando in fuorigioco. Ma non si arrende e ottenuto irlandese esploratore finanza e organizzare una nuova spedizione a bordo della Endurance ( Imperial Transantartica Expedition chiamato), aveva in mente di attraversare per la prima volta Antartide.

La nave che mi ha portato in questo posto magnifico è il Endeavour, il 79 metri e noleggiata dalla Limdblat spedizioni, ben si adatta a queste acque, dove si vede spesso gli iceberg alla deriva in attesa di fondersi con il mare. Per raggiungere la costa dobbiamo salire su un zodiacs nero. Ho visitato la zona guardando i resti della stazione baleniera e sono anche andato alle barche bloccati, una talpa ossidato lentamente in attesa del loro fine. L'isola non ha assolutamente nessuno vive, solo calpestare i turisti che vengono in barca o marinai chiesto il permesso di avventurarsi in queste acque.

Per raggiungere la costa dobbiamo arrivare su un gommoni. L'isola non ha assolutamente nessuno vive

Il 8 Agosto 1914 Endurance partì per la sua ultima avventura. Il 5 Novembre, l'equipaggio di leggere il Isla de San Pedro, principale isola della Georgia del Sud. Quasi un mese, successivamente lasciato l' Bahía de Cumberland, uno Grytviken, proseguendo verso sud. In meno di due mesi, l'Endurance rimase intrappolata nella banchisa di ghiaccio, dove i loro resti finiscono posa in, mare freddo buio Scozia.

Nel mese di febbraio, Crew, e soprattutto l'uomo che dovrebbe garantire la loro sicurezza in tutto il calvario, sono state deluse le loro possibilità di raggiungere il luogo dove avevano intenzione di atterrare. Era stata una giornata di vela. L'estate era chiuso e ha deciso di trasformare il Shackleton Endurance a Winter Haven, capire che ci sarebbe almeno un altro anno fino al disgelo del ghiaccio e potrebbe rilasciare la nave. Hanno mangiato carne di foca e di pinguino. Per quanto ho cercato di evitare, molti cani sono morti durante il viaggio a causa di vermi intestinali.

Shackleton sapeva che, prima o poi, dovrebbe prendere la decisione di abbandonare la nave e di trovare una soluzione per evitare la morte di coloro che erano ormai, famiglia

Alla fine di aprile 1915 ha visto l'ultimo della luce del sole a sinistra per renderli non visitare fino a ottobre. Durante tutto il tempo che sono stati catturati sulla base della Resistenza, Il capitano ha cercato di mantenere l'equipaggio intrattenuti, rendendo la loro mente non pensare oltre i loro compiti quotidiani. Camminando i cani, fare Racing Team, costruire alcuni igloo per gli animali, escursioni sulla neve o un nuovo cabine erano alcuni dei nuovi compiti per la squadra. Ma Shackleton sapeva che, prima o poi, dovrebbe prendere la decisione di abbandonare la nave e di trovare una soluzione per evitare la morte di coloro che erano ormai, famiglia.

Quando si va al cimitero dove riposa il famoso esploratore e guardarsi intorno, è possibile ottenere una piccola idea delle pesanti condizioni subite

Il clou della Grytviken è, senza dubbio, La tumba de Ernest Shackleton. E 'a meno di cinque minuti a piedi dalla vecchia stazione baleniera. Quando si va al cimitero dove riposa il famoso esploratore e guardarsi intorno, è possibile ottenere una piccola idea delle condizioni difficili che hanno dovuto sopportare il 26 uomini coraggiosi che l'hanno accompagnato. Mi infilai in una lunga maya, Cordura pantaloni e copertine Gore-Tex pantaloni per le gambe. Per il petto, sottili termici T-shirt, ONU shoftshell con membrana Vento Arrestato y chaqueta de Gore-Tex. Sui piedi indosso un calzino di cotone e grasso sono stivali alti alla caviglia e gomma interno in neoprene. Per le mani e la testa indossare guanti e muffole sottili e una piuma Windstopper cappello. Con questa, se c'è il sole non ho freddo, ma quando il vento si alza e il sole scompare, il freddo comincia a penetrare nelle mie ossa al di là di riparazione. Non riesco a immaginare che cosa ha preso questi uomini.

  • Condividere

Commenti (7)

  • Primo viaggio

    |

    Se scansioni quasi incredibile e che abbiamo messo la nocca (dal freddo, ma anche dalla sfida fisica e psicologica assunte) quelli sono il terreno ghiacciato. Soprattutto, quando, come commento in questo articolo, si sente il congelamento muoversi attraverso le dita dei piedi e delle dita e pensare… “Se questo accade a me, Come sono riusciti con calcectines lana, troppo grasso per essere?”. Qualcosa di simile accade a noi quando pensiamo di Hillary e la sua salita dell'Everest… La spedizione di Shackleton al Endurance è ora preso come esempio in formazione alla leadership e lavoro di squadra e non per meno… E 'anche interessante leggere l'evoluzione che si è verificato in questo tipo di viaggio e di studio delle popolazioni locali che hanno fatto molti avventurieri, coloro che sono stati etichettati come pazzi per vestirsi e mangiare come, ad esempio,, Inuit.

    Risposta

  • Raul

    |

    Pienamente d'accordo, entrambi. Ci sono stati giorni che inguainata piuma ancora un maglione, il freddo filtrava. Naturalmente ho pensato di usare l'ultima abbigliamento termico, traspirante e impermeabile, “sofferto” li, senza di questo…Come ha fatto?
    E 'vero che il tempo e ci conforta da quegli uomini coraggiosi.

    Risposta

  • Ricardo

    |

    Legge libro intrappolato nel ghiaccio……si vive e non si vede….IMPRESSIONANTE….. lo spirito avventuroso di quel tempo…. Shackleton è uno dei miei eroi….e di dirmi bocconcini…..un saluto

    Risposta

  • Raul

    |

    Naturalmente Ricardo!! 🙂

    Risposta

  • Carlos Cosmi

    |

    Hola Raul, Mi sembra di vivere le cose che stai commentando, tutto sembra come un sogno, Vorrei sapere Grytviken, Ho 67 anni ed è uno dei miei sogni Come devo fare per vedere quei luoghi?

    Risposta

  • Raul Garcia

    |

    Ciao Carlos!
    Perdonate la mia ritardo, domani sarà un anno della tua domanda. Io non ottenere risposte comunicazioni.

    Se siete ancora interessati, si prega di contattare me e io vi darò tutte le informazioni disponibili per, vedere se è possibile realizzare quel sogno.

    Saluti!

    Risposta

Scrivi un commento

Ultimi tweet

Nessun tweets trovato.